Eccellenza Italia

Calvisano, Vlaicu alla fine arriva. I retroscena…

Scritto da Manuel Zobbio

Dopo l’annuncio, subito smentito del 17 novembre scorso, ecco arrivare a sorpresa Florin Vlaicu al Rugby Calvisano!Danie DeVilliers e Florin Vlaicu

L’ultimo rinforzo per la linea di trequarti dei campioni d’Italia è dunque il 29enne leader della trequarti della Romania, 85 caps e tre Rugby World Cup alle spalle. Accreditato di oltre 640 punti a livello internazionale, cui si sommano quelli con le rappresentative minori, come i Bucharest Wolves in Challenge Cup – proprio dove a Calvisano hanno imparato proprio a conoscerlo bene – e nella SuperLiga rumena, dove ogni anno si contende il titolo della classifica punti realizzati.

Vlaicu ieri a mezzogiorno è sceso in campo nella finalina di SuperLiga CEC Bank, dove il CSM Olympia Bucharest allenato dall’ex head coach della Rugby Roma Danie DeVilliers (uno dei tecnici più vincenti degli ultimi anni in Romania il sudafricano) ha superato lo Steaua e conquistato il terzo posto. Una medaglia di bronzo che sa di successo, se si calcola che il CSM è rimasto senza budget nel corso della stagione ed ha visto perdere i petali migliori della sua rosa, compattando però il gruppo che ha giocato per il titolo, nonostante i mesi di stipendio arretrato.

Proprio la voglia di giocare la semifinale, poi persa, e provare nonostante i pronostici a vincere il titolo, è alla base dell’iniziale dietro front di Vlaicu, che dopo un si iniziale, sull’onda della voglia di sperimentare una nuova esperienza vita, non se l’era sentita di abbandonare i compagni e mettersi a disposizione del Calvisano già a novembre, in tempo per il big match di ieri sera con Mogliano.

A questa già di per se grande motivazione, si erano aggiunte le pressioni del club e della federazione, che spingevano per un rinnovo sulla base di promesse per un futuro più tranquillo e sull’interesse a trattenerlo in patria, per averlo a disposizione in vista degli impegni di ENC di febbraio e marzo (in tutto perderebbe due gare di campionato, con Lyons e Viadana) e iniziare già a lavorare sulla squadra per il Rugby World Cup 2019.

Rassicurato sul fatto che il club non ne ostacolerà la carriera internazionale, Vlaicu alla fine ha superato tutti i dubbi del caso e scelto Calvisano, preferendo la corte serrata dei bresciani, con cui ormai aveva preso un impegno morale, visto il primo no, alla possibilità di attendere un’eventuale chiamata da joker médical in ProD2.

A confermare la notizie, ieri, lo stesso giocatore ai microfoni di IlfovSport: «Ho firmato un contratto con una squadra italiana, e partirò martedì per la nuova avventura. Devo conoscere i miei compagni di squadra, potrei giocare già nel match di Challenge Cup contro gli Harlequins. In passato ho rifiutato offerte dall’estero, ma ho ancora molto da imparare e questa è la mia ultima occasione».

Un addio poi confermato dalla stessa F.R.R. con un comunicato ufficiale: http://frr.ro/2015/12/04/florin-vlaicu-s-a-transferat-la-calvisano/

Internationalul roman Florin Vlaicu a jucat astazi, 4 decembrie, in finala mica a Superligii CEC Bank, ultimul meci in tricoul celor de la CSM Bucuresti Olimpia. Acesta a parafat o intelegere cu gruparea italiana de prima liga, Calvisano.

Conform contractului, Vlaicu urmeaza sa ajunga marti, 8 decembrie, in Italia, el dorind sa se integreze cat mai rapid in planul de joc al noii sale formatii. Este posibil ca Vlaicu sa debuteze la Calvisano in 12 decembrie, cand echipa sa va sustine un meci foarte dificil, pe teren propriu, contra puternicei Harlequins, in Challenge Cup.

Vlaicu si-a luat la revedere de la suporterii CSM-ului cu o victorie, 21-8, impotriva echipei care l-a lansat in rugby-ul mare, Steaua. Iata ce a declarat Florin Vlaicu, la finalul partidei: ”Sunt multumit ca mi-am facut treaba pana la capat si am cucerit o medalie de bronz. Desigur ca este un sentiment ciudat, pentru ca joc impotriva Stelei, pe un teren pe care ma simt si ma voi simti mereu ca acasa. Ma bucur ca am semnat un contract cu o echipa din Italia si, acum, poate regret ca nu am dat curs altor oferte venite din strainatate, mai devreme”.

Vlaicu a marcat, in finala mica, 11 puncte in contul CSM-ului, din trei lovituri de pedeapsa si o transformare. El a fost si artizanul uneia dintre cele mai frumoase faze, cand a primit balonul in pozitie centrala si, dupa o dubla schimbare de directie, a oferit o pasa sarita de peste 30 de metri, in urma careia Ispir a indeplinit formalitatea marcarii unui eseu.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it, ha collaborato con il mensile Rugby! il settimanale lameta e sul web MondoRugby.com e il portale italiano della ERC (European Rugby Cup). Esperto di marketing e comunicazione, collabora dal 2008 con PiazzaRugby.it e con l'agenzia internazionale di sport management Global Sports Futures

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi