Italia Italia Top 12 Notizie di RugbyMercato

Che succede a Rovigo? Zambelli: ‘Situazione da sistemare entro il 14 o addio alla sponsorizzazione’. La Monti (chiamata in causa): ‘Parole fuori luogo’

Scritto da Andrea Nalio

Non c’è pace in casa Rugby Rovigo. Dopo il passaggio di consegne da parte di Azzi (era già chiaro che il suo mandato da Presidente sarebbe terminato a fine stagione), Francesco Zambelli è tornato a parlare alla stampa locale, paventando un addio definitivo alla palla ovale in termini di sponsorizzazione.

A gennaio avevo dato le dimissioni da presidente del Rovigo – le parole di Zambelli alla stampa locale -, nella speranza che servisse a smuovere alcune coscienze, immobili alle mie parole… Così non è stato, anzi mi sento ancora sapientemente ingabbiato nel nulla di fatto’.

Zambelli ha poi messo sul tavolo le condizioni per proseguire nella sponsorizzazione della realtà polesana. ‘La Monti Rugby Rovigo Junior dovrebbe modificare lo statuto in modo fosse chiaro che opera in filiera con la Rugby Rovigo Delta – le sue parole raccolte dai giornalisti di Rovigo – e quindi con certezza implicitamente assolti i ‘ruoli di obbligatorietà’ e la posizione di ‘società virtuosa’ della Rugby Rovigo Delta. In alternativa, Rugby Rovigo Delta dovrebbe avviare urgentemente la nascita di una nuova società junior in filiera, che operi all’interno dello stadio M. Battaglini, come per altro più volte prospettatomi…La Monti Rugby Rovigo Junior deve pagare la quota parte di sua spettanza dei costi di utenze, manutenzione campi e dei tecnici Rugby Rovigo Delta utilizzati, in accordo con essa, per le sue attività di formazione mini-rugby e junior. L’amministrazione comunale dovrebbe procedere a modificare, anche provvisoriamente, il contratto di comodato d’uso dello Battaglini, includendo quale beneficiaria la Monti Rugby Rovigo Junior qualora questa in filiera con la Rugby Rovigo Delta e disposta al pagamento della parte dei costi di sua competenza, soprattutto in presenza di contributi speciali e specifici per l’esercizio delle sue attività di formazione’.

In ballo anche 68.000 Euro spesi dalla Rugby Rovigo per la messa in sicurezza dello stadio che Zambelli ha sottolineato con decisione.

Quindi, l’ultimatum. ‘Se entro il 14 giugno tutte le appena sopra descritte condizioni non saranno state soddisfatte, le mie disponibilità e generosità si esauriranno e probabilmente verrà naturale il mio allontanamento da questo nobile sport. Con rammarico mi devo rassegnare ad aver perso la battaglia per il rilancio del rugby polesano ad alto livello’.

Non si è tuttavia fatta attendere la risposta della Monti Rugby Rovigo, che ha rilasciato nel pomeriggio il comunicato che riportiamo in seguito.

La Monti Junior RR ha appreso dalla stampa locale (cfr. Rovigo in Diretta) l’utimatum del Presidente della FEMI CZ SPA e consigliere della RRD Francesco Zambelli, le condizioni imprescindibili per continuare a supportare la RRD. Leggiamo infatti con stupore quanto dichiarato e ci corre l’obbligo di mettere un punto fermo alla insostenibile situazione che ormai si protrae da più di un anno investendo tutti i livelli del rugby rodigino.
Abbiamo intrapreso con l’attuale presidente RRD, arch. Nicola Azzi, una proficua collaborazione che ha portato alla dichiarazione di società virtuosa della RRD, deliberata con encomiabile sollecitudine da parte della FIR lo scorso marzo. In tale dichiarazione la Federazione sancisce senza ombra di smentita il ruolo della Monti Junior RR quale società di filiera e naturale percorso di formazione dei futuri giocatori RRD.
Inoltre, l’attuale clima positivo aveva portato a sviluppare un dialogo che si estendeva anche al percorso intrapreso con il Comune di Rovigo in merito alla convenzione per la gestione degli impianti e che trovava tutti i soggetti coinvolti in maniera propositiva e disponibile.
Il nostro stupore nell’apprendere le parole del Sig. Zambelli è amplificato anche dal fatto che, come consigliere della RRD tutto ciò è sicuramente già di sua conoscenza, dovendosi pertanto considerare davvero fuori luogo il suo ultimo intervento.
Riteniamo quindi che, in merito alla scelta aziendale di lasciare il mondo ovale, non si possa imputare nessuna responsabilità alla Monti RRD dovendosi probabilmente cercare altrove le reali motivazioni. La Monti RR Junior, pertanto, non senza rammarico, nell’eventualità di una prematura fine della sponsorizzazione di Femi CZ augura alla stessa le migliori fortune per le sue prossime iniziative imprenditoriali‘. (foto sito Rugby Rovigo Delta)

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi