Eccellenza Italia

Clamoroso Rovigo: il sogno per la panchina si chiama Botha? Ma Frati…

Scritto da Manuel Zobbio

Naas Botha allenatore del Rovigo al posto di Filippo Frati? E’ suggestiva l’ipotesi avanzata dalla stampa locale rodigina, che in questa fase iniziale di stagione sta facendo i conti con un ambiente ancora sotto choc dopo la finale persa in casa contro il Calvisano e alla ricerca dell’entusiasmo perduto. E quale miglior modo di riaccendere il fuoco della passione se non quello di riproporre un’idea certamente difficile per la panchina, ma – secondo quanto scritto – non del tutto impossibile? “Non sarebbe una follia estiva o la solita sparata buttata nel mucchio”, raccontano dal capoluogo polesano. Sì perchè l’ex numero dieci, eroe in rossoblu e vincitore dell’ultimo scudetto della compagine rodigina, pare abbia dato la sua disponibilità a valutare una proposta proveniente da viale Alfieri. L’unico ostacolo all’incredibile matrimonio sarebbe rappresentato dall’aspetto economico. Non da parte di Botha, che non ne farebbe una questione di soldi. Piuttosto il problema pare sia del Rovigo, che dovrebbe sopportare il peso economico di due allenatori (Filippo Frati ha un altro anno di contratto), in una stagione già segnata da un netto taglio del budget. Possibile, dunque, che il sogno Botha sia destinato a restare tale. Almeno per la stagione alle porte.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi