Italia Serie C

Delta del Po', Carlin presidente

Scritto da Manuel Zobbio

Il Rugby Delta del Po’, club di Porto Viro (Ro) militante nel campionato di Serie C ha un nuovo presidente, il timone passa infatti dalle mani di Claudio Visentin a quelle di Filippo Carlin«Non è ancora ufficiale – ha spiegato al Resto del Carlino il 48enne commercialista – ma è vero che sarò il nuovo presidente del Rugby Delta del Po. Da oggi questa Società godrà di una stretta collaborazione con la Rugby Rovigo, fatto questo che sarà rinforzato da una profonda ristrutturazione societaria, grazie all’ingresso di nuovi dirigenti locali, con Visentin che non dovrà più gravarsi di tutto il lavoro».

«Il rugby in Polesine – ha aggiunto Carlin – è praticamente sbilanciato nella parte occidentale. Questa è l’occasione per creare un polo di rilievo della palla ovale anche nel basso Polesine. Un primo passo importante è stato l’accordo con il Comune di Porto Viro, per l’utilizzo della Cittadella dello Sport. Ci sarà attenzione per la prima squadra, ma gli sforzi maggiori saranno indirizzati al settore giovanile ed al mini rugby, vera risorsa per il futuro di questo sport nel Delta». A tre anni dalla nascita del club, Visentin dovrebbe ora assumere l’incarico di direttore sportivo, collaborando con uno staff tecnico che vede Matteo Ballo allenatore della squadra di Serie C, Albeto Osti coordinatore di tutto il settore giovanile e Alessandro Fioravanti come preparatore atletico.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi