Galles Guinness PRO12

Gli Ospreys pescano nella Principality Premiership

Scritto da Manuel Zobbio

Gli Ospreys hanno annunciato di aver messo sotto contratto Lloyd Evans, 23enne flanker dei Bridgend Ravens con è stato protagonista di un’ottima stagione in Principality Premiership, attirando così l’attenzione della franchigia, che l’ha schierato già in LV=Cup.
Rimasto sempre al di fuori delle selezioni giovanili regionali, Evans è cresciuto nel rugby di club, iniziando la carriera nel Bridgend Athletic e trasferendosi poi ai Ravens con cui ha giocato in tutto 32 partite, prima di firmare un contratto di formazione con gli Ospreys.

«Mi sono realmente divertito a giocare in Premiership. Ho imparato molto nelle ultime tre stagioni e questo mi ha portato a giocare un rugby migliore. L’esperienza che ho avuto mi ha aiutato» ha spiegato Evans, eccitato alla possibilità di giocare ad un livello così alto, in mezzo a tanti campioni. «Non ho avuto fortuna in passato nel venir scelto per rappresentare gli Ospreys a livello giovanile, ma questo mi ha spinto a lavorare duramente per migliorarmi. Giocando in un ambiente senior, ho imparato realmente come funziona e sono cresciuto molto».

La determinazione di Lloyd Evans è stata premiata quando è stato chiamato a giocare al LV=Cup. Entrato dalla panchina contro gli Exeter Chiefs, ha destato subito un’ottima impressione, venendo schierato titolare una settimana più tardi contro i Sale Sharks, proprio sul terreno amico del Bridgend Ford Brewery Field.

«Lloyd è cresciuto attraverso il sistema dei club nell’area di Bridgend ed è un altro giocatore che si unisce a noi dopo aver guadagnato i galloni in Premiership. E’ veramente veloce e atletico, con il potenziale per diventare un giocare eccezionale» ha spiegato Andy Lloyd, Recruitment and Retention Manager degli Ospreys. «Abbiamo visto cosa sa fare quando ha giocato per noi nella LV=Cup, quando è stato protagonista di due prestazioni davvero in evidenza. Sarà davvero importante per lui avere una vera pre-season nelle gambe, con lavoro di potenziamento, resistenza e velocità. Vediamo in lui un giocatore con un futuro brillante davanti ed è una gran cosa avere un altro giovane della regione in squadra».

«Abbiamo investito molto nel nostro percorso di sviluppo per garantire che vi siano strade per i giocatori di progredire a livello regionale, qualunque sia il loro background e se si siano formati in anticipo o in ritardo. Giocatori come Lloyd, che hanno mancato la selezione tra le prime scelte a livello giovanile, sono consapevoli del fatto che se si impegnano e continuano a lavorare sodo per crescere dentro e fuori dal campo, quindi c’è ancora un percorso per loro da seguire. Se giochi bene a livello di Premiership, noi ti terremo d’occhio e tu avrai la tua chance».

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi