Italia Rugby Internazionale

'Globus' Giorgadze e Lynn Howells: ecco gli ultimi due italians mondiali

Scritto da Manuel Zobbio

In questo week end di quarti di finale si conclude il nostro viaggio alla (ri)scoperta degli italians in giro per la coppa del Mondo. Quei giocatori che, in stagioni più o meno recenti, hanno calcato anche i campi italiani e nell’ultimo mese hanno difeso i colori della propria Nazionale al campionato del Mondo. Uno sguardo quindi alla Pool D, quella degli azzurri, avversari di Canada, Francia, Irlanda e Romania. Pochi, ad onor del vero, i legami con i campionati nazionali nel girone azzurro. Nessuno per Canada e Irlanda, mentre nella nazionale romena troviamo il coach Lynn Howells (foto in basso), che in Italia ha guidato la Leonessa Brescia. Spostando l’attenzione alla Francia, il legame con il rugby italiano ci riporta in Veneto e, nello specifico, a Rovigo. L’allenatore delle rimesse laterali (Throwing Coach) dei ‘galletti’ è infatti il georgiano Akvsenti Giorgadze (foto sinistra), ex tallonatore della Rugby Rovigo poi trasferitosi in Francia per giocare (tra le altre) anche con Castres e Tolosa. Il legame tra ‘Globus’ – così il suo caratteristico soprannome – e la Francia è rimasto intenso, tanto da averlo portato fino allo staff tecnico della Nazionale.
Anche nell’ultimo girone Mondiale dunque troviamo una pennellata di Italia e un giocatore che, come tutti i suoi colleghi, ha portato un po’ della sua classe anche nei campi italiani.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it, ha collaborato con il mensile Rugby! il settimanale lameta e sul web MondoRugby.com e il portale italiano della ERC (European Rugby Cup). Esperto di marketing e comunicazione, collabora dal 2008 con PiazzaRugby.it e con l'agenzia internazionale di sport management Global Sports Futures

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi