Galles Guinness PRO12

I Dragons in mano alla WRU. Gwent novo polo di sviluppo per futuri Dragoni

Scritto da Andrea Nalio

‘Dragons’, il nome che d’ora in avanti identificherà la franchigia gallese di Newport e tutti i 73 club dell’area del Gwent: nome chiaro e dall’effetto immediato che faciliterà il riconoscimento di una società che, dal primo di luglio, sarà governata dalla WRU. ‘Sappiamo che abbiamo bisogno di una nuova identità che riconosca il lavoro e il valore di quanto facciamo per la regione’, così  il CEO della federazione, Phillips in fase di presentazione di un progetto triennale deciso insieme a tutti i membri della federazione gallese. Un progetto che porti il team a diventare un punto di riferimento per il rugby gallese con giocatori autoctoni pronti per essere chiamati in Nazionale e con un 15 impreziosito da pochi stranieri che portino classe ed esperienza. I Dragons, che hanno da poco ufficializzato l’arrivo di Jackman in panchina, hanno presentato l’ambizioso progetto di medio termine ufficializzando anche il nuovissimo luogo del club.

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista pubblicista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi