Eccellenza Italia

Il Mogliano pensa ai prossimi rinforzi

Scritto da Manuel Zobbio

Come riferito dal quotidiano La Tribuna di Treviso il Mogliano cerca di accaparrarsi per la prossima stagione alcuni giocatori trevigiani di Eccellenza che vorrebbero avvicinarsi a casa. Uno è Nicola Benetti, cresciuto a Casale e ora alle Fiamme Oro. C’è poi Marco Pelizzari, flanker cresciuto in Ghirada: era a Prato, da pochi mesi è passato a Viadana. Sotto osservazione anche i due fratelli Cazzola, montebellunesi: Alberto gioca alle Fiamme Oro, Filippo alle Zebre. E piace molto anche Alberto Saccardo, terza linea padovana, cresciuta al Petrarca e poi passata a Roma e a Prato.
Ma nel frattempo anche i giocatori del Mogliano sono seguiti con attenzione da altri club: in primis Braam Steyn, il numero 8 sudafricano che sta impressionando gli osservatori (mvp sabato contro il Calvisano, anche se è suo il passaggio costato una meta d’intercetto). Proprio Calvisano sarebbe interessato al giocatore, terza centro molto dinamica. Rovigo, che cambierà volto dopo le gestione di Polla Roux (sulla panca arriverà Massimo Brunello) ha messo gli occhi sul mediano di mischia Alberto Lucchese. A Viadana piacerebbe invece Nicolò Fadalti, trequarti ala e piazzatore spesso decisivo con i suoi punti al piede. Siamo ancora ai primordi del mercato: il club è intanto impegnato nella corsa al quarto posto dell’Eccellenza che vale i playoff.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi