Benetton Treviso Guinness PRO12

Il Treviso batte gli Scarlets

Dopo la prima all’estero, successo anche casalingo per il Benetton Treviso, che vince sugli Scarlets così come avvenuto al debutto celtico la scorsa stagione.

Al 3′ parte in maniera rischiosa il Benetton. McCusker si infila abilmente tra Michele Rizzo e Benjamin Vermaak e serve Rhys Thomas che può correre fino alla meta, ma viene fermato ad un passo da una “francesina”.

Palla fuori immediatamente e Welch sembra potersi allungare, ma l’arbitro Wilkinson ferma il gioco per un “velo”.

Al 6′ prima occasione per muovere il punteggio con un calcio per “affossamento” a favore degli Scarlets, ma Newton dalla distanza coglie il palo.

Al 10′ Manoa Vosawai si guadagna gli applausi dello stadio con un buon avanzamento, la palla arriva a Kris Burton che prova il drop senza fortuna.

Pochi minuti più tardi, buona azione sull’asse Chillon-Nitoglia, con l’estremo che ricicla abilmente per il mediano di mischia che prova a scavalcare Newton con un calcetto, ma colpisce l’avversario.

I biancoverdi giocano velocemente la rimessa laterale e ottengono una punizione per “fuorigioco”. E’, però, la giornata dei pali e anche Burton non fa eccezione.

La stessa apertura, comunque, riesce a recuperare l’ovale e a consentire un nuovo attacco ai suoi. Antonio Pavanello riceve al largo da Ezio Galon, ma non trova Brendan Williams rimasto ormai solo lungo la linea laterale e l’azione sfuma.

Nulla da segnalare fino al 29′ con le due squadre che continuano a studiarsi e a subire il gran caldo della giornata trevigiana.

A segnare i primi punti dell’incontro è l’estremo gallese Newton con un piazzato concesso per un fallo in mischia.

Il match si conferma equilibrato al 37′ quando Kris Burton pareggia i conti approfittando di un’entrata laterale di Rhys Thomas, che rimedia anche un cartellino giallo.

All’ultimo minuto i Leoni sfornano una grande novità, invece di subire, realizzano la meta del vantaggio con Ludovico Nitoglia.

L’azione nasce da un’invenzione del solito Brendan Williams che si infila tra gli avversari e li semina come birilli prima di servire il compagno lanciato in meta.

La prima frazione di gioco si chiude così, grazie anche alla trasformazione di Kris Burton, sul 10-3 per i padroni di casa.

Per un vizio che cambia, arriva però uno che non si vuole abbandonare. I biancoverdi subiscono subito la meta ad inizio ripresa, con Lee Williams che fa il break e serve l’omonimo Liam che deve praticamente solo schiacciare.

Il XV della Marca reagisce subito di nuovo con Brendan Williams, ma l’azione sfuma poi per un passaggio sbagliato e si resta sul 10-10.

Al 7′ della ripresa, ancora il Dingo incanta Monigo. Con un’azione solitaria lascia sul posto quattro rivali e serve Burton che calcia a scavalcare e per poco non riesce a riprendere palla e a segnare.

Lo stesso mediano di apertura si fa tuttavia perdonare tre minuti più tardi realizzando il nuovo sorpasso dalla piazzola: 13-10.

Treviso si trasforma in un one man show, con Brendan Williams che fa alzare alto il coro “Dingo Dingo” intercettando un pallone rischioso e volando indisturbato in meta al 16′, confermandosi sicuramente il migliore in campo.

Al 21′ Newton fallisce un tentativo dalla distanza, decisamente troppo corto, e il risultato non cambia e rimane sul 20-10.

Lo score, però, non si muove più fino alla fine. Il Benetton Treviso trionfa e si gode il meritato applauso del pubblico trevigiano.

BENETTON TREVISO – SCARLETS 20 -10 (p.t. 10-3)

BENETTON TREVISO: Nitoglia; Iannone (st 34′ Di Bernardo), Galon, Morisi (st 21′ De Waal), B. Williams; Burton, Chillon (st 29′ Picone); Filippucci, Minto, Vosawai (st 9′ Padrò); Vermaak (st 29′ Bernabò), A. Pavanello; Allori (st 9′ Muccignat), Ceccato (st 9′ Vidal), Rizzo (st 21′ Fazzari). All. Smith.

SCARLETS: Newton; Le. Williams, Reynolds (st 34′ Price), Maule (st 18′ Warren), Li. Williams (st 30′ Ford); A. Thomas, Tipuna (st 11′ G. Davies); Morgan, Pugh, McCusker; Welch, Reed (st 10′ Edwards); R. Thomas (st 27′ Jones), Phillips (st 34′ Hawkins), I. Thomas (st 11′ John). All. N. Davies.

MARCATORI: pt 29′ Newton p.; 37′ Burton p.; 40′ Nitoglia meta tr. Burton; st 2′ Li. Williams tr. Newton; 10′ Burton p.; 16′ B. Williams meta tr. Burton.

ARBITRO: Wilkinson della Federazione Irlandese.

NOTE: pt 10-3; cartellino giallo a: R. Thomas (pt 36′); spettatori: 3500 circa; man of the match: Brendan Williams (Benetton Treviso); calciatori: Benetton Treviso (Burton 4/5), Scarlets (Newton 2/4); punti in classifica: Benetton Treviso 4, Scarlets 0.

Dal sito web del Treviso

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi