Altro

Il XV del Treviso per la prima di Heineken Cup

Riparte, con un mese di ritardo a causa della Coppa del Mondo in Nuova Zelanda, l’Heineken Cup, massima espressione del rugby continentale per club, che vedrà ancora una volta il Benetton Treviso ai nastri di partenza.

I Leoni sono inseriti nel gruppo 5 con Biarritz, Ospreys e Saracens. Questi ultimi saranno i primi avversari da affrontare per Antonio Pavanello e compagni.

Un match tutto in salita, contro una formazione in salute, che ha collezionato sette vittorie ed una sola sconfitta nella Premiership inglese, portandosi al secondo posto a quota 30 punti.

Una squadra, soprattutto, che negli scorsi anni ha investito molto, grazie ai finanziamenti provenienti in particolar modo dal Sud Africa, terra prescelta anche per la maggior parte degli acquisti.

E i frutti si sono visti la scorsa stagione, con la vittoria in finale ai danni dei Leicester Tigers del Campionato Inglese, nella riproposizione del match perso invece l’annata prima, con una meta subita nei minuti conclusivi.

Due i precedenti in Heineken Cup tra le compagini, risalenti alla stagione 2005/2006, con doppia sconfitta per i biancoverdi, battuti a Monigo 17-30 e di misura, 30-35, a Londra.

L’ultimo incontro, tuttavia, è un’amichevole estiva, il 25 agosto 2010, terminata 32-12 in favore del team britannico.

Il match verrà giocato domenica 13 novembre alle ore 15 locali (le 16 in Italia) allo stadio Vicarage Road, impianto casalingo dei Saracens, che però disputeranno incontri di Coppa Europa anche a Wembley e a Città del Capo.

Franco Smith ha scelto di continuare a ruotare gli uomini a sua disposizione, alla ricerca di consistenza nel gioco e per mantenere la “fame” di risultati importanti.

Riposo, come annunciato in settimana, per chi ha giocato di più e spazio a nuovi elementi per potersi mettere in luce.

Si rivede, così, in campo dal primo minuto Benjamin De Jager all’ala, con spostamento di Tommaso Benvenuti nel ruolo di secondo centro.

Cambio interessante anche in mediana con Willem De Waal che indosserà la maglia numero 10 e Kristopher Burton in panchina.

Il tecnico sudafricano deve rinunciare a Marco Filippucci, colpito duro contro Edinburgh nell’ultima di RaboDirect PRO12, e schiera al suo posto Robert Barbieri, in una terza linea che vede anche il ritorno di Benjamin Vermaak.

L’ultima novità davanti, dove Franco Sbaraglini e Diego Vidal si alternano, con quest’ultimo che parte titolare.

Questa la formazione annunciata:

15 Ludovico Nitoglia, 14 Benjamin De Jager, 13 Tommaso Benvenuti, 12 Alberto Sgarbi, 11 Brendan Williams, 10 Willem De Waal, 9 Fabio Semenzato, 8 Robert Barbieri, 7 Alessandro Zanni, 6 Benjamin Vermaak, 5 Corniel Van Zyl, 4 Antonio Pavanello (capitano), 3 Lorenzo Cittadini, 2 Diego Vidal, 1 Michele Rizzo.
A disposizione: 16 Franco Sbaraglini, 17 Ignacio Fernandez Rouyet, 18 Pedro Di Santo, 19 Valerio Bernabò, 20 Gonzalo Padrò, 21 Manoa Vosawai, 22 Kristopher Burton, 23 Tobias Botes.
Head Coach: Franco Smith.

IL XV INGLESE

Formazione d’assalto per il team inglese dei Saracens che affronta domenica, tra le mura amiche, i Leoni del Benetton Treviso nella prima giornata di Heineken Cup.

Dietro i britannici schierano un mix di gioventù ed esperienza, con la freccia Strettle all’ala ed il giovane talento Owen Farrell, figlio dell’ex tredicista ora nello staff tecnico Andy e visto a Treviso in occasione del Junior World Championship, a secondo centro.

Mediana, invece, di grande presenza, con Neil de Kock affiancato a Charlie Hodgson, approdato a Watford in estate dopo l’addio agli Sharks.

Davanti, tutta la potenza di Ernst Joubert ma anche la freschezza atletica del Nazionale Scozzese Kelly Brown, oltre alle grandi capacità di saltatore di Steve Borthwick.

In prima linea, poi, il veloce tallonatore sudafricano Schalk Brits, tra i migliori nell’ultima finale di Premiership, e Matt Stevens, pienamente rientrato nei ranghi dopo la squalifica per doping.

In panchina, invece, saranno presenti l’ex Azzurro Carlos Nieto ed il partente Deon Castens, che in settimana ha annunciato il ritorno in patria a Western Province.

Grande novità, però, soprattutto la presenza del capitano degli Springboks John Smit.

Questa la formazione:

15 Chris Wyles, 14 David Strettle, 13 Owen Farrell, 12 Brad Barritt, 11 James Short, 10 Charlie Hodgson, 9 Neil de Kock, 8 Ernst Joubert, 7 Andy Saull, 6 Kelly Brown, 5 Hayden Smith, 4 Steve Borthwick, 3 Matt Stevens, 2 Schalk Brits, 1 Rhys Gill.
A disposizione: 16 John Smit, 17 Deon Carstens, 18 Carlos Nieto, 19 George Kruis, 20 Justin Melck, 21 Ben Spencer, 22 Adam Powell, 23 Alex Goode.
Head Coach: Mark McCall.

Dal sito web del Treviso.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi