Eccellenza Italia

L'Aquila ad un passo dalla svolta

Scritto da Manuel Zobbio

«La trattiva con la famiglia Navarra sta andando avanti. Stiamo fornendo tutte le carte che vengono richieste dai loro consulenti fiscali e legali». A svelarlo è stato lo stesso presidente de L’Aquila Rugby 1936, Romano Marinelli. Walter e Carlo Navarra (padre e figlio), titolari a Milano di un’impresa edile specializzata sul restauro di monumenti, avevano dato un ultimatum per chiudere la trattativa entro il prossimo 13 giugno. La cosa si farà? «Non posso dire con certezza – ha proseguito Marinelli nell’intervista pubblicata ieri da Il Messaggero d’Abruzzo -che la società venga ceduta ai Navarra. È presto a dirlo. Comunque la trattativa va avanti e vediamo cosa succede nei prossimi giorni».

«L’intenzione di consegnare le quote neroverdi ai Navarra c’è – ha spiegato l’attuale presidente – ma se saltasse tutto allora si aprirebbe la trattiva con la cordata composta dai costruttori aquilani, perchè la loro offerta scadrà il prossimo 30 giugno. Comunque, ripeto, si lavora sulla trattiva con i Navarra anche perchè l’altro gruppo ha fatto un passo indietro. Insomma si aspetta come andrà a finire il negoziato con gli imprenditori aquilani che lavorano a Milano».

Con ancora uno stipendio da pagare per la stagione appena terminata, il nodo cruciale saranno i lodi arbitrali in essere, tutti a carico dell’attuale gestione de l’Aquila Rugby, benché i Navarra siano pronti a coprire fino ad un milione di euro i debiti della società. «Non c’è’ nessun problema per i lodi – ha assicurto però Marinelli – in quanto stiamo già provvedendo ad onorare gli emolumenti agli ex atleti neroverdi». Così come a breve verranno saldate anche le ultime spettanze all’attuale rosa. «È la verità – ha sottolineato – a costo di rimetterci i miei soldi gli atleti e lo staff tecnico avranno le loro spettanze. Ho voluto inviare quella nota per rassicurare tutti in quanto in città circolavano strane voci, senza contare che era quasi impossibile avvertire tutti i ragazzi. Il ritardo è dovuto dal fatto che stiamo chiudendo con alcune sponsorizzazioni. Non ci sono altre spiegazioni. Credo proprio che tutto andrà a buon fine regolarmente».

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi