Italia Serie A

L'Aquila attende Raineri per la firma del contratto

Scritto da Manuel Zobbio

Salvo sorprese dell’ultima ora martedì prossimo Giovanni “Nanni” Raineri sarà in città per firmare il contratto, come riferisce Stefano Castellani sulle pagine de Il Messaggero Abruzzo.
Sul taccuino del neo diesse Mauro Zaffiri c’erano anche i nomi di Andrea Cococetta, Francesco Urbani e Andrea Di Giandomenico, tutti e tre aquilani doc ma impegnati rispettivamente con la Capitolina Roma promossa in Eccellenza, Romagna e Italrugby femminile, nonché l’ex coach del Rovigo Polla Roux. Raineri attualmente è in Sudafrica dove negli ultimi tre anni ha allenato alcuni sodalizi universitari ed è alla prima esperienza come coach in Italia. In passato, da giocatore, ha indossato le maglie della Rugby Roma, con cui ha vinto uno scudetto, Capitolina e Calvisano.
Passando alla squadra, capitan Di Massimo si è trasferito alla Fiamme Oro, mentre Vaggi ha rifiutato l’offerta della Capitolina, mentre Subrizi è stato richiesto dal Rovigo e dal Prato. Infine il presidente Iovenitti ha già una grana: alcuni giocatori stranieri e un italiano dell’organico dello scorso anno, attraverso i loro avvocati, hanno chiesto il pagamento degli stipendi arretrati.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

1 Commento

  • Forza rugby L’Aquila ! Siete l’unica squadra contro la quale, a me che sono di Rovigo, non dispiace quando si perde e ho ancora in mente il vostro scudetto contro il Milano. I miei migliori auguri, li meritate.

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi