Eccellenza Italia

L'Aquila riparte con una nuova società

Scritto da Manuel Zobbio

Mauro Zaffiri

La salvezza de L’Aquila Rugby passa da una nuova società: L’Aquila Rugby Club. L’ex d.s. e neo presidente Mauro Zaffiri e altri tre soci hanno acquisito sabato il titolo sportivo, con l’intento di fare da apripista a imprenditori e sponsor affidabili. La cessione del titolo, e con esso esso dei debiti nei confronti dei tesserati (gli altri debiti resteranno a carico dei soci della vecchia società), dovrà essere rettificata dal Consiglio Federale, probabilmente il prossimo 18 luglio, ma si apre ora una speranza per il club neroverde.

Conquistata la promozione in Eccellenza sul campo, staff tecnico e atleti hanno lamentato nel corso della stagione il mancato pagamento degli stipendi, con molti disagi dati anche dal mancato pagamento di utenze e fornitori del club. Obiettivo della protesta soci e sponsor, rei di aver disatteso gli impegni presi e di non aver versato quanto nelle casse del club quanto pattuito.

Nei mesi scorsi L’Aquila Rugby 1936 ha approvato i bilanci della stagione 2011-12, chiuso con una perdita rinviata all’esercizio successivo di circa 258.000 euro, e quello del campionato 2012-13 ancora in rosso di 458.000 euro, ma è poi andato a vuoto il tentativo di ricapitalizzazione, come illustrato oggi da Tommaso Cantalini sulle pagine de Il Centro.

Inevitabile duque la svolta, con una nuova società che promette di risolvere quanto prima i debiti nei confronti dei tesserati e ripartire con un bilancio in positivo. Ideatore del nuovo corso, come detto, Mauro Zaffiri, che ne sarà il presidente. Ad affiancare l’ex d.s. tre personaggi noti in città, anche per la loro passione per il rugby: Fulvio Giuliani, Aldo Zecca e Fulvio Angelini, che successivamente dovrebbero essere affiancati da altri soci.

Un nuovo corso e un bilancio in attivo, frutto di una gestione oculata dei fondi a disposizione, dovrebbero, nelle intenzioni, permettere l’ingresso in società di nuovi soci. Questo mentre L’Aquila Rugby 1936 si avvia verso la liquidazione.

Dal punto di vista tecnico il club neroverde dovrebbe invece ripartire da Nanni Raineri, nel segno dell continuità, anche per trattenere i talenti di casa, che si stanno inevitabilmente guardando attorno in cerca di nuove sistemazioni. Gli estimatori non mancano, anche per lo stesso tecnico di Colleferro, in questi giorni in città, ma prossimo a patire per il Sud Africa, dove sarà impegnato in tre settimane di aggiornamento tecnico.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi