Italia Rugby Femminile

Le Rose Rovigo: il rugby ‘donna’ nella città più ovale d’Italia

Scritto da Manuel Zobbio

E’ la competizione che di fatto apre ufficialmente la stagione 2015/2016. Il Torneo Internazionale di rugby a sette femminile ‘Mirko Petternella’ è alle porte: 19 edizioni alle spalle, giocate in una città che vive e respira rugby. Cuore pulsante del torneo è la società Le Rose Rovigo Rugby, presieduta da Gisella Bellinello, madrina del rugby femminile cittadino e moglie dell’ex giocatore del Rovigo (nonchè tecnico azzurro) Doro Quaglio. Ma chi sono Le Rose Rovigo Rugby? Andiamole a scoprire...

Il club di rugby 7’s femminile “Le Rose Rovigo Rugby” nasce nel 1991, grazie all’impegno e alla volontà della fondatrice e attuale presidente Gisella Bellinello, moglie del giocatore rossoblù Doro Quaglio (al quale è dedicata un’effige sulla gradinata della tribuna allo stadio ‘Mario Battaglini’ di Rovigo). Salutato il mondo dell’atletica, di cui faceva parte nelle discipline del lancio del disco e getto del peso, prima di entrare attivamente nel mondo del rugby, Gisella Bellinello ha giocato a pallacanestro, disciplina nell’ambito della quale è diventata anche allenatrice – una delle prime donne – di squadre femminili. L’esperienza nel mondo dello sport femminile le ha permesso di far nascere ‘Le Rose’, la cui sede è casa Quaglio e i cui allenamenti si sono sempre svolti al ‘Battaglini’. Il simbolo del club e della squadra – una rosa, appunto – si ispira alla tradizione simbolica del rugby internazionale ed è stato scelto perché, allo stesso tempo, simboleggia la città di Rovigo e la femminilità. Le Rose nascono come squadra femminile di rugby a XV e disputano il primo campionato nella stagione 1991-1992 della serie A. In quel periodo – mentre la Nazionale maschile rincorre il traguardo del Sei Nazioni – il rugby femminile, che prima apparteneva soltanto alla Uisp, entra a far parte ufficialmente della Fir (Federazione Italiana Rugby). Dopo qualche anno, la crisi di vocazioni porta la squadra a ridimensionarsi e a reinventarsi nel Rugby 7’s. E’ qui che comincia la tradizione del Torneo internazionale “Mirko Petternella”, organizzato dal club ogni anno a settembre. E’ il 1996, anno della scomparsa del giornalista televisivo e radiofonico, che era stato la voce del rugby da tutti i campi d’Italia, sebbene rugbista non lo fosse mai stato. Questa tradizione continua anche se Le Rose non hanno più i numeri per allestire una squadra. Nel 2010 il club organizza la Coppa Italia di rugby 7’s allo stadio ‘Mario Battaglini’, il cui terzo tempo si celebra in Corso del Popolo, per inaugurare il restyling dell’arteria cittadina. Nel 2011, sempre al ‘Battaglini’, per ricordare gli 80 anni della Fir, “Le Rose Rovigo Rugby” organizzano la partita Italia – Irlanda del Sei Nazioni femminile. (nella foto, da sinistra, il coach della Nazionale femminile Andrea Di Giandomenico, la presidente de Le Rose Rovigo Rugby, Gisella Bellinello, Raffaello Salvan e Antonio Romeo).

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it, ha collaborato con il mensile Rugby! il settimanale lameta e sul web MondoRugby.com e il portale italiano della ERC (European Rugby Cup). Esperto di marketing e comunicazione, collabora dal 2008 con PiazzaRugby.it e con l'agenzia internazionale di sport management Global Sports Futures

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi