Eccellenza Italia News

L’Eccellenza che verrà: è un Rovigo nuovo, ma non troppo

Scritto da Andrea Nalio

Poche, ma importanti, novità; la voglia di riappropriarsi di un titolo riconsegnato nella mani del nemico Calvisano e l’entusiasmo di un ambiente sempre accanto al cammino della squadra. Rovigo ha già gettato solide basi in vista del futuro campionato di Eccellenza che vedrà i rossoblu nuovamente tra i team favoriti per il titolo. A guidarli sarà ancora Joe Mc Donnell, neozelandese confermato dopo l’accesso ai play off  che ha conquistato il titolo la scorsa stagione subentrando a Filippo Frati. Non sono mancate le critiche nei suoi confronti, soprattutto dopo l’epilogo della storia tra Rovigo e Basson (in seguito alla quale erano apparsi allo stadio striscioni che contestavano l’allenatore neozelandese) tuttavia, considerato il calore dell’ambiente rodigino, ai primi positivi risultati di campo, le nubi si allontaneranno velocemente attorno alla sua figura.

ADDII E NUOVI INIZI
Prima di capire l’impatto dei nuovi arrivi (Davies e Weepu su tutti) sarà interessante capire come Rovigo gestirà la mancanza di Basson, uomo che in campo – tra genio e, a volte, follie – garantiva ai Bersaglieri una sicura dose di punti dalla piazzola, una solida e intelligente gestione tattica del piede nonché una sana dote di imprevedibilità che spesso spiazzava le difese avversarie. La sua assenza nel line up futuro potrà cambiare diversi assetti, soprattutto in fase di attacco. Variante che toccherà inevitabilmente anche la mediana, considerato l’addio di Luciano Rodriguez. Il mediano di apertura argentino, seppur criticato in passato, ha saputo prendere in mano il joystick rossoblu, abituando i tre quarti a trasmissioni fluide rotte, a volte, dalla sua vena sudamericana che non ha mai disdegnato l’effetto sorpresa. Vestirà la sua maglia Jordan Davies, inglese proveniente dai Jersey Reds, giocatore solido in difesa con ottime doti tattiche al piede. Sulla carta, un colpaccio per i rossoblu, anche se sarà da valutare il suo impatto con il gioco italiano, totalmente diverso da quello anglosassone.

Molto intrigante sarà poi l’inserimento nello scacchiere rossoblu di Josh Weepu, possibile crack per il campionato italiano che, almeno secondo le aspettative, dovrà rimpiazzare Basson e apportare al gruppo la stessa efficacia.

L’arrivo in prima linea di Brugnara sarà senza dubbio in grado di offrire qualità – considerata la sua formativa esperienza ai Tigers – e freschezza a un reparto dove i meccanismi sono già piuttosto rodati.

RITORNI E CONFERME E…
Il ritorno in rossoblu di Zanini permetterà a McDonnell di ricomporre un reparto di terze di ottimo livello per l’Eccellenza, considerato che Ferro, Lubian, Ruffolo e De Marchi continueranno a vestire il rossoblu anche la prossima stagione. Tra i tre quarti, importante la conferma di Majstorovic che con Van Niekerk (recuperato) manterrà l’alto livello di prestazioni sempre offerto in regular season.

Nonostante la dirigenza di via Alfieri abbia poi già presentato la rosa in vista della prossima stagione, non sono da escludere alcuni colpi finali. Come David Odiete, estremo della Benetton (ed ex Zebre), il cui nome ultimamente è stato accostato con insistenza ai Bersaglieri. Il suo ritorno in Eccellenza (ha già vestito anche le maglie di Reggio e Mogliano) sarebbe per Rovigo una dolcissima ciliegina da mettere sopra una torta già molto appetitosa. (foto sito Rugby Rovigo Delta)

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista pubblicista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi