Italia News Rugby Internazionale

L’Inghilterra applaude Sergio Parisse, il Grande. ‘Avrei potuto andare in Giappone, e invece…’

Scritto da Andrea Nalio

‘Una luce splendente in un team perdente’. E’ dipinto così, Sergio Parisse, dalla stampa inglese, che tuttavia applaude il capitano azzurro raccontandone tutta la sua ‘grandezza’. In un’intervista a BBC 5 live il capitano azzurro torna sui momenti cruciali degli ultimi mesi, durante i quali avrebbe potuto salutare il rugby internazionale se non fosse stato per la sua grande professionalità e per Conor O’Shea.

Gli ultimi due anni con Brunel sono stati difficili – così il 33ene, al principio del suo 14° Sei Nazioni – e stavo seriamente pensando di interrompere la mia carriera internazionale. Avrei potuto lasciare la Nazionale e andarmene in Giappone con un buon contratto. Ma sono della vecchia scuola. Per me è importante indossare una maglietta e rappresentare qualcosa. Indossare la divisa azzurra è un grande onore e nonostante 120 caps, ogni volta provo la stessa emozione di quando avevo 18 anni. Poi ho incontrato Conor O’Shea che mi ha regalato un’altra visione del futuro. Abbiamo parlato e condiviso idee, lui si è unito a noi con molta energia e con la voglia di essere un Director of Rugby, non solo un allenatore’.

Parisse, attualmente, è secondo solo a Brian O’Driscoll per numero di partite giocate con la Nazionale e minuti accumulati; record che diventerà suo al termine del Sei Nazioni, quando non ci sarà giocatore alcuno ad aver guidato in più partite la propria Nazionale.

La nota stonata però la regalano i numeri: Parisse, nelle 55 partite giocate nel Sei Nazioni, ha vinto solo 9 gare, il 17%.

Il punto tracciato con la BBC gli ha permesso inoltre di guardare al futuro.

Mi piacerebbe diventare coach o manager. L’Italia è la mia responsabilità quotidiana in qualità di capitano, ma potrebbe esserlo anche alla fine della mia carriera agonistica’.

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista pubblicista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi