Eccellenza Italia

Mascioletti: non riesco ad immaginare L'Aquila senza squadra di rugby

Di seguito le dichiarazioni di Massimo Mascioletti rilasciate a Tommaso Cantalini, giornalista de Il Centro:

L’ansia degli aquilani per le sorti della squadra di rugby è anche quella di Massimo Mascioletti, un’icona nel mondo della palla ovale. «Non riesco ad immaginarmi L’Aquila senza la squadra di rugby. Sarebbe grave per la città».
Malgrado tutti gli eventi, Mascioletti ha sempre messo a disposizione di tecnici e addetti ai lavori la sua esperienza e competenza e dopo un lungo percorso, ha presentato a giugno il Centro di formazione continua rivolto alle società abruzzesi, un progetto ambizioso per la crescita del rugby nella regione.
«Il rugby rappresenta una parte essenziale della mia vita. Ho sempre sostenuto tutte le iniziative rivolte ad una crescita complessiva del nostro movimento ed ho sempre apprezzato e appoggiato chi ha lavorato con impegno rispettando i valori dello sport. Per quanto mi riguarda sono a disposizione anche per il futuro, per contribuire ad uno sviluppo del movimento rugbistico aquilano e non solo».
Approvato dalla Fir e sostenuto dal Comitato regionale presieduto da Angelo Trombetta, il progetto si rivolge alla formazione e all’aggiornamento dei tecnici, dei giocatori, dei dirigenti e degli operatori del rugby abruzzese.
Massimo Mascioletti ne sarà il responsabile, coadiuvato da Franco Ascione, presidente della commissione tecnica federale, da Corrado Beccarini esperto di formazione, da Antonio Colella tecnico regionale, mentre Natalino Benedetti, vicepresidente del Comitato regionale abruzzese ne sarà il coordinatore.
«Le finalità della nuova struttura saranno soprattutto quelli di creare un polo di eccellenza, attuare un modello organizzativo che curi la crescita a livello locale mirando a tutto il movimento nazionale».
Mentre il rugby abruzzese cresce – grazie al Centro di formazione continua, alla promozione in serie A dell’Avezzano e alle belle realtà della Gran Sasso e del Paganica Rugby – la società neroverde, la più titolata e prestigiosa, è in difficoltà.
Il prossimo 22 luglio il consiglio federale ratificherà le squadre iscritte. Tutti si aspettano una fumata bianca, ma a preoccupare è una soluzione ai problemi economico-finanziari del club che tarda ad arrivare. Mascioletti ha fiducia nel presidente: «Ho avuto modo di parlare spesso con Marinelli, una persona di qualità. Se sarà aiutato a risolvere i problemi economici della società, sono sicuro che realizzerà un buon progetto». 

MASSIMO MASCIOLETTI è una leggenda del rugby aquilano e italiano. Prestigioso il curriculum, sia da giocatore, con 280 partite giocate con la maglia neroverde e 227 mete impreziosite da due scudetti (1981 e 1982), che da tecnico, con la conquista dello “storico” scudetto del 1994, vinto nella finale di Padova contro il Milan. Tornato dopo tante esperienze con il ruolo di direttore tecnico nella sua città, nella stagione 2008-2009, ha dovuto fare i conti prima con il sisma che ha sconvolto L’Aquila e poi con la malattia che lo ha colpito dopo qualche mese.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi