Eccellenza Italia

Massimo Ravazzolo al Rugby Reggio

Scritto da Manuel Zobbio

Novità in panchina per il Rugby Reggio: a coadiuvare Roberto Manghi sulla panchina emiliana ci sarà infatti Massimo Ravazzolo, che dopo una lunga carriera da giocatore con Calvisano (32 caps), e nelle ultime stagioni Gran Parma e Brescia, allenerà i trequarti rossoneri.  A completare lo staff tecnico un altro volto noto del rugby parmigiano, l’ex preparatore atletico del Gran, Cristian Iriarte«Abbiamo scelto Massimo perché aveva già lavorato con me ai tempi del Gran», ha spiegato il dg Roberto Manghi, «e conosco quindi bene le sue doti tecniche e morali, che lo possono portare ad essere un ottimo allenatore. Già in passato gli avevo chiesto di entrare nella mia area tecnica, e sono sicuro che Ravazzolo potrà dare al Rugby Reggio un ottimo contributo per la crescita della nostra squadra, per i valori che sa trasmettere e soprattutto per la professionalità che lo ha già portato a disputare tanti campionati ad alto livello sia sul palcoscenico italiano che internazionale. E’ una persona di fiducia», spiega il dg, «che si è riconosciuta nel nostro progetto e che darà il suo rilevante apporto al nostro lavoro di crescita e valorizzazione dei giovani della nostra società».

«Mi fa molto piacere ritornare a collaborare con Manghi», ha affermato invece il nuovo allenatore dei trequarti rossoneri; «sarà la mia prima vera esperienza come allenatore e so che sarà impegnativa, ma le sfide non mi spaventano e sono convinto sarà molto positiva. Credo sia fondamentale avere entusiasmo e voglia di lavorare: il nostro obiettivo sarà quello di fare bene e creare qualcosa di positivo come gruppo. Le basi ci sono per cui lavorerò al meglio cercando di mettere in pratica i trascorsi che ho avuto, trasmettendo la mia esperienza e quanto ho imparato nella mia carriera».

Sarà dunque bresciano il primo passo verso un’organizzazione societaria modellata sull’esperienza dell’Academy del Leinster. L’allenatore e direttore generale  Roberto Manghi, è infatti appena rientrato da un tour in Irlanda durante il quale ha stretto un rapporto di collaborazione con il Leinster e il Connacht, due della quattro franchigie che partecipano alla Celtic League. L’idea è quella di mutuare un’organizzazione capace di attrarre dal territorio centinaia di giovani e di seguirli in un percorso di crescita sportiva, umana e professionale. L’accordo tra Reggio e le due realtà prevede di raccoglierne l’esperienza e tradizione, la loro organizzazione, la loro struttura, la progettualità e il modo di lavorare sui giovani non solo sul piano rugbistico, ma anche organizzativo. Con in più la possibilità per alcuni giovani irlandesi di vivere un’esperienza in un campionato comunque competitivo, come l’Eccellenza.

«Il Leinster – ha detto Manghi al rientro dall’Irlanda – è sicuramente uno dei più importanti club nel panorama europeo, così come il Connacth, e per noi questa esperienza conoscitiva con le loro accademie è senza dubbio una grande opportunità di crescita. Nel nostro progetto l’attenzione al settore giovanile è fondamentale, per cui confrontarci con il modo di lavorare di realtà più esperte ci offre importanti spunti per la valorizzazione del vivaio, e poi potremo avere la possibilità di sviluppare insieme progetti di crescita per i nostri tecnici, i giocatori, e anche stage estivi per i ragazzi delle giovanili. Le strade aperte sono svariate, e la loro esperienza ci può essere di aiuto a crescere non solo nel gioco, ma come club a tutti i livelli, strutturandoci e aumentando la nostra professionalità».

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi