Italia Serie A

Per il Valpo uno "straniero" a chiamata

Scritto da Manuel Zobbio

Jeronimo Etcheverry Cavanna, stella del Valpo nelle ultime due stagioni

«Nuovi acquisti? Puntiamo sulle nostre forze, sulle risorse del vivaio, ma siamo anche aperti a chi vuole venire da noi». E’ stato chiaro il presidente Ruzenente, intervistato da L’Adige, il Santa Margherita Valpolicella non farà follie per rafforzare la squadra, anzi: «noi puntiamo adesso più di prima sui ragazzi del vivaio, sui quali abbiamo sempre creduto e continueremo a farlo». In dubbio dunque la stessa conferma dei nazionali uruguaiani Jeronimo Etcheverry e Alberto Roman, protagonisti dell’ultima stagione conclusa con la promozione, sulla cui conferma pesa anche l’opinione dell’Uruguay, la cui federazione vedrebbe di buon occhio un loro impiego in un campionato maggiormente competitivo, come l’Eccellenza o la Pro D2 francese.

Ad ogni modo «Andiamo avanti con le nostre forze e con tutte le difficoltà del caso, sono sicuro che faremo bella figura». «La nostra linea», ribadisce Ruzenente, «è sempre quella di mettere al centro i ragazzi del posto ma se un giocatore chiede di tesserarsi con noi lo accogliamo volentieri, come nel caso di Davide Brancalion, che ha giocato in Eccellenza nel Rovigo come pilone destro. La sua figura sarà preziosa, oltre che per le qualità fisiche, anche per la sua esperienza ».

A svelare un altro acquisto è stato poi Andrea Marogna, membro del direttivo e dirigente della prima squadra. «Da quest’anno», aggiunge, «sarà dei nostri anche Dario Venturini, proviene dal Calvisano, dove è stato preparato per giocare in eccellenza. Poi visto il numero di giocatori a disposizione del suo vecchio allenatore non ha avuto lo spazio che meritava, ma quest’anno avrà la possibilità di mettere a frutto quello che ha imparato».

Lo “straniero” sarà invece Alessandro Andreoli:  «Vive a Londra da tempo – spiega Ruzenente – ma è italiano, il padre giocava nel Valpolicella. Sarà tesserato con noi e verrà a giocare quando ne avremo bisogno, e Alessandro», continua, «pur essendo italiano è di formazione inglese, proviene infatti dai Saracens quindi, potrà scendere in campo all’occorrenza al fianco di un solo straniero, come previsto dal regolamento federale». In pratica verrà chiamato in causa solo in caso di necessità, prendendo un aereo appositamente per venire in Italia a giocare, il tutto cercando di non stravolgere gli equilibri di una squadra che sembra voler puntare tutto sulla coesione del gruppo.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi