Inghilterra Premiership

Premiership a 10 mesi. Rivolta di club e giocatori: ‘Così non ha senso’

Scritto da Andrea Nalio

L’Inghilterra ovale non sta vivendo un momento sereno. Dopo la polemica nata in seguito alla proposta della Newcastle University di eliminare i contatti nel rugby scolastico ora monta una nuova discussione legata alla volontà dei dirigenti della Premiership di allungare la stagione sportiva a 10 mesi.

Una proposta – presentata lo scorso marzo – che sta raccogliendo pareri negativi da tutti i rappresentanti dei vari club del massimo campionato inglese, giocatori inclusi. ‘Non è la soluzione ideale, cerchiamone più intelligente per soddisfare la domanda di rugby’, ha sbottato Mark McCall, boss dei Saracens, seguito dal numero uno di Gloucester, David Humphries. ‘Capisco la preoccupazione dei giocatori, che è la stessa che abbiamo noi. E’ difficile allungare la competizione e mantenere lo stesso livello per tutto l’anno’.

Il progetto, ancorai in fase di studio dalla Premiership, prevede più periodi di riposo durante la stagione, soluzione che continua a non convincere i protagonisti. ‘Capiamo che l’obiettivo è quello di allineare le competizioni dei due emisferi – così Jim Mallinder dei Northampton Saints -, ma dobbiamo fare attenzione. Non è solamente una questione fisica, ma anche psicologica. Fermarsi per un paio di settimane non è lo stesso che riposare per un adeguato periodo dopo la stagione’.

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista pubblicista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi