Inghilterra Notizie di RugbyMercato Premiership Rugby Internazionale

Ridurre gli infortuni e salvaguardare gli atleti. Ecco gli 8 punti pensati dal rugby inglese

Scritto da Andrea Nalio

La concussion è l’infortunio più ricorrente durante le partite di rugby. Il 36% degli infortuni accade durante le sessioni di allenamento. I campi sintetici aumentano il rischio di infortuni durante le sedute.

Questi sono solo alcuni dei punti analizzati dai dirigenti del rugby inglese durante la revisione annuale che tratta i temi della sicurezza degli atleti. RFU, board della Premiership e Rugby Players’ Association hanno studiato i numeri della scorsa stagione comparandoli con i dati raccolti nelle ultime campagne e cercando così una strada comune per garantire e aumentare la sicurezza degli atleti durante partite e allenamenti.

Il dato che salta agli occhi è proprio offerto dalle sessioni giornaliere al club, durante le quali nel 2016/2017 gli infortuni rispetto alla stagione precedente sono aumentati del 36%. 32 i giorni di media necessari per recuperare da un malanno fisico, con la concussion che colpisce 1/4 degli infortunati.

In seguito alla riunione il gruppo di lavoro ha annunciato un piano d’azione di 8 punti per rendere partite e allenamenti più sicuri e ridurre così il rischio infortuni.

Eccoli in seguito:

  • Studiare un sistema di leggi e regolamenti in tema di infortuni insieme a World Rugby
  • Revisionare tutti i placcaggi pericolosi, falli e situazioni di gioco potenzialmente pericolose (il tutto, da effettuare entro l’estate) da analizzare in seguito
  • Organizzare workshop tra il board della Premiership e gli allenatori inglesi in tema di infortuni e rischi di infortuni con l’obiettivo di migliorare la conoscenza del tema da parte degli addetti ai lavori
  • Individuare possibili variazioni nella tecnica del placcaggio per prevenire il rischio di concussion
  • Analizzare le risorse a disposizione per stabilire se è impiegato personale sufficiente per ridurre il rischio di infortuni tra gli atleti
  • Analizzare le partite e i rischi di infortuni e aumentare le risorse in tale area dalla prossima stagione
  • Analizzare i rischi dei terreni sintetici comparandoli con quelli dei terreni naturali durante le partite delle massime serie.

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi