Rugby Internazionale

Robbie Deans resta ct dell'Australia

Scritto da Manuel Zobbio

Si attende ancora l’annuncio ufficiale, ma Robbie Deans sarà ancora il c.t. degli Wallabies nel dopo Coppa del Mondo: il tecnico neozelandese ha raggiunto infatti un accordo per rinnovare per altri due anni il contratto con Australian Rugby Union. A darne l’annuncio lo stesso boss dell’ARU, John O’Neill, a Sportal: «E’ tutto in corso, non abbiamo ancora firmato un contratto, ma lo faremo dopo questi due Test matches (Samoa e Sud Africa), sono uno subito dopo l’altro così entrambi siamo impegnatissimi. Non vi sono problemi insormontabili e in un momento più tranquillo lo annunceremo formalmente. E’ stata una trattativa libera da problemi e si tratta di un’estensione di contratto fino alla fine del 2013».

Una decisione destinata a far discutere in Australia, dove il neozelandese non piace a tutti e in molti vedrebbero di buon occhio Ewen McKenzie, soprattutto ora che ha vinto il Super Rugby con i Reds. O’Neill però resta convinto che l’ex coach dei Crusaders sia ancora la scelta migliore per gli Wallabies. «Sono veramente rilassato a proposito di questa decisione e veramente felice di avere certezza, mi piace l’idea che non vi sia alcuna distrazione – ha spiegato –  è un po’ come dire ai giocatori ‘noi non vogliamo alcuna distrazione’. Lui e io abbiamo trovato l’accordo iniziale, ora quello formale spetta agli avvocati, mentre lui è già tornato al lavoro».

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi