Eccellenza Italia

Rovigo, servono n.8 e mediano

Squadra che non vince non si cambia, ma si migliora. Pare questa la filosofia abbracciata in viale Alfieri, dove il ds Alejandro Canale è al lavoro per allargare la rosa, cercando rinforzi di qualità. Scongiurato, pare, il rischio che Reato smetta di giocare e trovato l’accordo per confermare sia German Bustos che Davide Duca all’apertura, restano due i ruoli chiave ancora scoperti: numero 8 e mediano di mischia. Se per il primo si prospetta ancora una pista sudafricana, nonostante il ritorno di Braham Immelman parrebbe fuori discussione viste le richieste (cifre accettabili fino a due stagioni fa, ma alte per tutti nel 2011, stando ai si dice), non sono escluse sorprese. Già per l’apertura il nome più gettonato era infatti quello di Cecil Dumond dei Leopards, ma alla fine ha prevalso l’usato sicuro. Per il mediano di mischia, dopo il divorzio da Juanci Legora – ancora alla ricerca di una squadra, probabilmente in Serie A – l’idea dei rossoblu sarebbe quella di un trio di mediani giovani pronti a ruotare per giocarsi un posto al sole. L’eventuale ritorno di Mattia Merlo da Udine, dove è arrivato un anno e mezzo fa come “joker médical” finendo col “soffiare” il posto a Jacopo Gobbo, non precluderebbe dunque un altro arrivo per la maglia n.9. Potrebbe essere l’Under 20 Calabrese, o forse uno straniero, anche se la prima scelta resterebbe Michael Wilson. Per l’italo-inglese si prospetta però un futuro all’estero, forse di nuovo in Inghilterra, se Rovigo e Aironi non troveranno un accordo sul parametro. I rossoblu non sarebbero infatti intenzionati a versare i 23.000 euro richiesti nelle casse della franchigia, come indennità di formazione per il giocatore. Indennità che a loro volta gli stessi Aironi avevano versato nelle casse del Benetton Treviso, una volta che questi era rientrato in Italia dall’esperienza coi Saracens.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi