Rubriche

Sei Nazioni a prova di bookmaker

Scritto da Andrea Nalio

Sarà l’ultimo atto del Sei Nazioni a incoronare la squadra vincitrice dell’edizione 2018. Nel teatro più adatto. Sul terreno più verde. Il prossimo 17 marzo Twickenham applaudirà la squadra più forte. Al termine di un match che Inghilterra e Irlanda faranno di tutto per render memorabile. Il tempio inglese proclamerà la vera antagonista degli All Blacks a un anno dalla rassegna iridata. La previsione – logica conseguenza per gli appassionati considerati i valori espressi in campo dalle Nazionali – trova concordi anche i bookmakers che confermano come la vittoria del torneo continentale sarà una corsa a due.

Più probabile la riconferma sul trono da parte degli uomini di Eddie Jones, che le migliori agenzie di scommesse a livello nazionale e internazionale quotano con un comune 4/5. In pratica, giocando 10 Euro, in caso di vittoria di Hartley e compagni si intascano 18 Euro.

Quote simili a quelle offerte dalle agenzie italiane che offrono un range tra l’1.80 (18 Euro vinti ogni 10 giocati in caso di vittoria della Rosa) e il 2.00 (20 Euro vinti ogni 10 giocati).

Un passo indietro l’Irlanda, quotata 11/8 (comune anche il simile 6/4). Differenza comprensibile considerato che la Nazionale del Trifoglio dovrà giocarsi il big match in casa dei nemici inglesi. Puntando 10 Euro, la vittoria irlandese porterebbe nelle casse degli scommettitori quasi 24 Euro.

L’Inghilterra conosce i favori del pronostico anche per la vittoria del Triple Crown – riconoscimento messo in palio tra le nazionali britanniche e consegnato alla squadra che sconfigge tutte le avversarie dello UK -, quotato 11/10. Interessante il pronostico a favore dell’Irlanda, quotata 5/2 (giocando 10 Euro se ne intascano 35).

In caso di vittoria contro tutte le avversarie della competizione (Grand Slam), 10 Euro puntati sulla compagine di Eddie Jones frutterebbero – in caso di impresa inglese -, 26 Euro (13/8) mentre, a parità di cifra giocata, l’urlo di gioia irlandese coinciderebbe con una vincita di poco inferiore ai 40 Euro (11/4 la quota).

1/500, 1/1000, 1/2500 sono invece le quote che accompagnano la spedizione azzurra, con la Nazionale di Conor O’Shea addirittura non quotata da diverse agenzie.

Spostando però nuovamente le attenzioni alla partitissima di Twickenham, un fattore potrebbe sconvolgere e rovesciare tutte le previsioni. Nonostante l’Inghilterra scenderà in campo senza dubbio da favorita, l’Irlanda sarà accompagnata dalla forza trascinante di una Nazione intera. E non solo: il 17 marzo è infatti il giorno di San Patrizio

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi