Eccellenza Italia

Tragedia di Pozzuoli, il San Donà rinvia la presentazione del team

Scritto da Andrea Nalio

In seguito alla tragedia capitata alla Solfatara di Pozzuoli il Rugby San Donà ha comunicato ufficialmente che la presentazione del team è stata spostata a data da destinarsi. La tragedia ha infatti colpito direttamente il club veneto, legato alla famiglia coinvolta nell’incidente. Ecco la nota ufficiale del club biancoblu.

Il Rugby San Donà apprende con sgomento la notizia della tragedia della Solfatara di Pozzuoli, nella quale sono rimasti coinvolti Tiziana Zaramella, Massimiliano Carrer e il figlio Lorenzo, famiglia che frequentava gli ambienti del club sandonatese da diversi anni.

Lorenzo e il fratellino Alessio, unico superstite della famiglia, erano iscritti al Rugby San Donà e stavano seguendo un percorso personalizzato con i tecnici della società. La madre Tiziana era tesserata come dirigente accompagnatore e seguiva i figli e i compagni di squadra nelle loro attività.

In questo triste e doloroso momento, la società si stringe attorno alla famiglia Carrer e al piccolo Alessio in un caloroso abbraccio, esprimendo vicinanza e affetto. Dirigenti, staff, compagni di squadra e tutti i giocatori del Rugby San Donà esprimono alla famiglia Carrer le più sentite condoglianze‘.

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista pubblicista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi