Francia

Tre italiani emigrano in Francia

Scritto da Manuel Zobbio

Davide Duca con la maglia di Rovigo

Tre italiani che hanno militato in Eccellenza nell’ultima stagione hanno deciso di emigrare in Francia. Si tratta di Davide Duca (apertura/centro, 26 anni, 1,85m, 98 kg) da Rovigo, Nicola Pedrazzani (seconda linea, 26 anni, 1,98m, 115 kg) dai Crociati Parma e Dario Bordonaro (pilone, 21 anni, 1,85m, 123 kg) da L’Aquila. Per loro però non si aprono le porte del prestigioso Top14, bensì della quarta serie francese, la Fédérale 2. I tre hanno infatti trovato un accordo con la Soyaux Angoulême XV Charente. Come rivelato dal sito web del club meglio conosciuto col nome di SA XV, i tre italiani si aggiungono ad altri 12 nuovi arrivi. Questi gli altri arrivi: Florent Gibouin (ala, dal Dax), Brice Labadie (ala, Périgueux), Sébastien Laulhé (terza linea, Périgueux), Adrien Ayestaran (mediano di mischia, Périgueux), Romain Chabal (ala, Morlaas), Romain Mareuil (tallonatore, Morlaas), Baptiste Cariat (centro, Auch), Maxime Veau (centro, Saint-Jean d’Angély), Pavel Stastny (pilone, Valence d’Agen), Guillaume Brousse (centro, Reichel Bordeaux-Bègles), Victor Paquet (pilone, Mont-de-Marsan) e Baptiste Gay (seconda o terza linea, Auch).

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha collaborato con Rugby! magazine, il settimanale lameta, MondoRugby e l'European Rugby Cup. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby

1 Commento

  • Questo ci fa capire quanto il nostro campionato di eccellenza sia di basso livello in confronto ai campionati delle superpotenze europee come Francia e Inghilterra

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi