Galles Guinness PRO12

Walker resta

Scritto da Manuel Zobbio

L’ala del Galles Eli Walker ha trovato un nuovo accordo con gli Ospreys…

Walker, 23 anni, resterà così ad Osprellia fino al termine della stagione 2016/17. Giovane di grande talento, Walker ha esordito con gli Ospreys a 18 anni e nel corso di cinque anni ha effettuato 59 presenze, segnando in tutto 17 mete.

La sua carriera è stata però frenata da una serie di problemi muscolari, in particolare per quello che viene chiamato il trauma dell’hamstring (o muscoli ischio-crurali), un comune trauma da corsa che comporta una serie di stiramenti ricorrenti del gruppo muscolare composto dal semitendinoso, dal semimembranoso, e dal bicipite femorale. Problemi che Walker sta curando con lo yoga.

Proprio gli infortuni hanno fatto si che Walker dovesse attendere fino al Worl Cup warm-up game di agosto, contro l’Irlanda, per avere il suo primo cap con il Galles. E un infortunio lo ha poi lasciato fuori dal gruppo che ha inizialmente preso parte al mondiale, venendo poi richiamato in un secondo momento, con la nazionale in piena emergenza infortuni, al posto di Liam Williams, senza però venire impiegato.

«Questo è il posto dove ho sempre voluto stare, è dove ho giocato il mio rugby da ragazzo e dove vedo il mio futuro» ha spiegato Walker. «E’ stato un po’ come essere sulle montagne russe per me in questi ultimi mesi, ma sono tornato  a giocare per gli Ospreys e davvero sono impaziente di lasciare un impatto positivo sul resto della stagione e sul prossimo anno».

«Ha avuto un’estate interessante, dentro e fuori dalla squadra del Galles, ma  l’esperienza internazionale e il sudo debutto un prima squadra con il Galles sono tutti pezzi del puzzle che lo aiuterà a diventare il giocatore che ha tutto il potenziale per diventare» ha commentato invece Andrew MillwardOspreys rugby general manager.

Biografia

Manuel Zobbio

Co-Fondatore di RugbyMercato.it, ha collaborato con il mensile Rugby! il settimanale lameta e sul web MondoRugby.com e il portale italiano della ERC (European Rugby Cup). Esperto di marketing e comunicazione, collabora dal 2008 con PiazzaRugby.it e con l'agenzia internazionale di sport management Global Sports Futures

Lascia un commento

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi