News

World Rugby Awards: Barrett miglior giocatore. Di Heaslip la meta più bella (contro l’Italia)

Scritto da Andrea Nalio

Nel cuore dei test match autunnali a Londra sono stati assegnati i World Rugby Awards. Il premio di giocatore dell’anno è andato all’All Black Beauden Barrett che continua così la tradizione neozelandese dopo Daniel Carter (2012 e 2015), Kieran Read (2013) e Brodie Retallick (2014). A Steve Hansen il premio di miglior allenatore e alla Nuova Zelanda il premio come miglior squadra. Una sfumatura azzurra si è vista in occasione dell’assegnazione del premio di meta dell’anno: il riconoscimento è andato all’irlandese Jamie Heaslip che, nell’ultimo Sei Nazioni, ha segnato proprio all’Italia la meta giudicata più bella di tutto il 2016. (foto sito World Rugby)

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista pubblicista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi