Italia Italia Top 12

A.A.A. Cercasi Apertura

Che la Celtic League si prendesse i talenti migliori era scontato, da mesi si erano scatenati quanti si erigevano a difensori di un campionato ‘depauperato’, ma crisi economica a parte la realtà non è poi così drammatica. Ad influire di più, volendo guardare, sono le regole – giuste – che hanno portato ad una forte limitazione numerica di giocatori di formazione estera a salvaguardia dei vivai italiani. Ecco dunque però che, dovendo rinunciare a qualche straniero, la coperta di molte squadre diventa davvero corta! Tanto più quando non c’è disponibilità di giocatori adeguati in determinati ruoli, su tutti il mediano d’apertura. Con Ludovic Mercier e Riccardo Bocchino agli Aironi, Andrea Marcato e Chris Burton a Treviso (che ha anche Luke McLean e già pensa però ad un possibile intervento in corso d’opera) i nomi sul piatto calano fortemente. Se all’estero di formazione italiana vi sono il solo Luciano Orquera e Luciano Rodriguez, che c’è da giurarci tornerà in auge… in Italia c’è ben poca scelta. L’Aquila poteva contare su Myring, Manawatu e Ged Fraser, tutti e tre stranieri e probabili partenti, alla Roma resta invece il solo Nanni Raineri (Skeen ha giocato poco e difficilmente verrà confermato, amici milanesi dicono addirittura che sia stufo e voglia smettere!), mentre la Lazio può contare su Gargiullo, ma rischia di sentire l’assenza di Agustin Sulpis. Anche peggio potrebbe andare al Prato se venissero confermate le voci su un possibile trasferimento a Reggio Emilia del cecchino Rima Wakarua (anche quest’anno miglior marcatore del campionato, ma soprattutto Italiano!). Le fusioni di Parma intanto libereranno un sacco di giocatori, quasi tutti destinati a confluire nei campionati minori (potenziali affari per Modena, Reggio Emilia e Piacenza…), ma di 10 non è che ve ne siano poi tanti. Pippo Frati riuscirà quindi a tenersi stretto Anversa? Magari potendo anche fare affidamento su Tommaso Iannone o su Nicolò Fratini? E l’Amico (questo nome è quasi peggio dell’altro…)? Il colornese Alejandro Canale piace infatti ad Umberto Casellato, che ne vorrebbe fare il sostituto di Bocchino. «Potrebbe fare al caso nostro – ha ammesso il tecnico a La Voce di Rovigoe ci consentirebbe di affiancare a Bustos un elemento con un bagaglio di esperienza già importante». Certo, sempre che Bustos rimanga in Polesine, per lui e Legora (secondo i tifosi rossoblu la miglior coppia del campionato quest’anno) infatti ci sarebbe un notevole mercato nonostante la formazione straniera. Al Petrarca ad esempio, senza più Mercier, appare difficile che possano affidare la regia ad Ambrosio e Favaretto e da Padova qualcuno si sarebbe già interessato all’argentino. A Mogliano poi il solo Darren Eigner, sempre che venga confermato, potrebbe non bastare. Grossi nomi in Serie A poi non sembrano esserci, giusto Davide Duca del Venezia, con i lagunari che hanno fatto richiesta di ripescaggio ed il 23enne romano in cerca di un posto al sole per rilanciarsi. La speranza è ora che dalle Under 20 esca una vera e propria infornata di talenti che, per quanto grezzi, possano questa volta davvero tornare a crescere giorno dopo giorno in prima squadra, risolvendo almeno numericamente quello che rappresenta un vero e proprio problema per l’intero rugby italiano. Nazionale Docet.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi