Italia Rumors

Accademie, la FIR pronta all'acquisto dei cartellini

Scritto da Manuel Zobbio

«L’imminente sessione di mercato potrebbe essere scossa da una novità importante in merito al trasferimento degli atleti italiani», svela oggi Andrea Nalio sulle pagine rodigine de Il Resto del Carlino. «Pare infatti – continua –  che la Federazione sia intenzionata ad acquisire tutti i cartellini dei giocatori delle Accademie, divenendone di fatto proprietaria, a fronte di un indennizzo comunque riconosciuto al club dove lo stesso atleta è cresciuto. Successivamente, i giocatori, verrebbero ‘girati’ alle società che ne facessero eventuale richiesta».

«Una novità assoluta», sottolinea il cronista, «già sposata da federazioni dell’emisfero australe dove, i giocatori, sono sotto contratto con la stessa federazione. Una strada che pare voler intraprendere anche il rugby italiano, per ora limitato ai giocatori delle Accademie federali. Così facendo, il mercato interno dei giovani giocatori azzurri potrebbe essere controllato dalla stessa Fir. Un primo passo che, in futuro, potrebbe allargarsi anche agli atleti seniores».

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi