Zebre

AIRONI SCONFITTI DAI DRAGONS

I Montepaschi Aironi restano senza vittorie in Magners League. Anche contro Newport, sotto una pioggia battente, Bortolami e compagni non riescono ad invertire la tendenza e si inchinano al piede di Jason Tovey. Già decisivo all’andata, l’apertura gallese mette a segno i due piazzati che permettono ai Dragons di chiudere in vantaggio il primo tempo e poi nella ripresa ispira le mete di Riley e Brew con due calci passaggi che tagliano la difesa Montepaschi. Gli Aironi non hanno saputo concretizzare la superiorità della mischia ordinata e della maul, situazioni in cui Newport è stata sovente costretta al fallo. Tebaldi (1 su 3) e Marshall (0 su 1) hanno lasciato per strada punti importanti dalla piazzola; al contrario i Dragons si sono dimostrati decisamente più concreti trasformando in punti le pur scarse apparizioni nella metà campo del Montepaschi.

PRIMO TEMPO
Sotto una pioggia intensa, la partita inizia con una lunga serie di errori di manualità da una parte e dall’altra. Il Montepaschi dimostra comunque subito superiorità in mischia ordinata, ma i punti non arrivano. Il pack dei Dragons dimostra di essere in difficoltà anche in altre aree del gioco e al 17’ un crollo volontario della maul regala un’altra punizione (la prima piazzabile) agli Aironi. Da circa 40, defilato sulla sinistra, Tebaldi non trova però i pali. Gli Aironi hanno un predominio territoriale, sbagliano un paio di touche ma quando riescono ad organizzare la maul macinano metri. Al 25’ è però un velo di Pizarro a vanificare una lunga azione. Due minuti dopo i Dragons si riaffacciano nella metà campo degli Aironi e guadagnano la prima punizione, che Tovey trasforma per il 3-0 ospite. Dalla stessa posizione precedente e per un nuovo fallo in ruck, Tovey trova anche lo 0-6 al 30’. Al 34’ gli Aironi hanno l’opportunità di dimezzare lo svantaggio. Paterson punisce con la punizione (ma non con il giallo) un nuovo fallo dei Dragons in rimessa laterale. Tebaldi, però, manca nuovamente l’acca. Si va così al riposo con Newport avanti grazie ai due piazzati di Tovey e con il Montepaschi che non è riuscito a concretizzare il predominio della prima parte di gara.

SECONDO TEMPO
I punti degli Aironi arrivano comunque sul primo pallone del secondo tempo. Sul calcio d’inizio i difensori di Newport entrano lateralmente in ruck e questa volta Tebaldi trova la trasformazione del 3-6. Gli Aironi rischiano al 7’ quando l’arbitro lascia giocare nonostante il palese pallone caduto in avanti ad Harries permettendo all’ala gallese di raccogliere l’ovale e prendere di sorpresa il Montepaschi. Dentro i 22, però, la difesa degli Aironi recupera palla e allontana la minaccia. Al 13’ arriva il momento del debutto con la maglia degli Aironi di Tommaso D’Apice. Il Montepaschi torna a premere e prova a sorprendere la difesa gallese anche giocando al piede. Al 16’ il calcetto di Marshall mette in difficoltà Wayne Evans, Pizarro mette le mani sul pallone ma l’arbitro concede la punizione ai Dragons, che si riorganizzano e ripartono grazie alla folata di Harries e a qualche errore di placcaggio. Una volta nei pressi dei 22, Tovey inventa un calcio verso l’ala sinistra che scavalca Robertson e finisce nelle mani di Riley, il quale può schiacciare in meta. Tovey trasforma il 13-3 ospite. Il Montepaschi ancora una volta deve ripartire a testa bassa e al 25’ i Dragons rimangono in inferiorità numerica per il giallo a Coombs. Da posizione non impossibile, Marshall sbaglia la punizione. Sul rovesciamento di fronte gli Aironi vengono nuovamente puniti da un’azione simile a quella della prima meta, con il piede di Tovey ad ispirare ancora una volta l’inserimento alla bandierina di Brew. Tovey macchia le sue percentuali mancando la trasformazione, ma i Dragons vanno sul 18-3. In inferiorità numerica, Newport continua ad avere palloni in attacco e al 35’ Hughes va vicino alla terza meta gallese. Anche negli ultimi minuti è Newport a mantenere il possesso, chiudendo la partita nella metà campo degli Aironi, che così anche questa volta non riescono a sbloccarsi.

MONTEPASCHI AIRONI – NEWPORT GWENT DRAGONS 3-18 (P.T. 0-6)

Montepaschi Aironi: Laharrague; Robertson, San Martin (s.t. 30’ San Martin), Pizarro (s.t. 18’ Pratichetti), Toniolatti; Marshall, Tebaldi (s.t. 21’ Travagli); Williams, Krause, Erasmus (s.t. 18’ Cattina); Bortolami, Furno; Staibano (s.t. 30’ Redolfini), Santamaria (s.t. 13’ D’Apice), Al. De Marchi (s.t. 18’ An. De Marchi). (All.: Phillips).

Newport-Gwent Dragons: Thomas (s.t. 18’ Hughes); Harries, Riley, Leach, Brew; Tovey (s.t. 21’ M. Jones), W. Evans (s.t. 37’ Petri); Bearman, L. Evans, Coombs (s.t. 35’ Ellis); Sidoli (s.t. 29’ Morgan), Charteris; Way (s.t. 26’ Castle), Burns (s.t. 21’ S. Jones), Price (s.t. 37’ Gustafson). (All.: Edwards).

Marcatori: P.t. 27’ c.p. Tovey (0-3), 30’ c.p. Tovey (0-6); S.t. 1’ c.p. Tebaldi (3-6), 18’ m. Riley tr. Tovey (3-13), 28’ m. Brew (3-18).

Arbitro: Paterson (Sco)

Cartellini Gialli: s.t. 25’ Coombs.
Calci: Tebaldi 1/3 (3 punti), Marshall 0/1; Tovey 3/5 (0/1 drop, 8 punti).
Man of the match: Tovey.
Punti in classifica: Montepaschi Aironi 0, Newport-Gwent Dragons 4.
Spettatori: 2000.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi