Italia Rugby Internazionale

AZZURRINI SCONFITTI DAL GALLES

Oltre quaranta minuti di superiorità numerica non evitano all’Italia U20 di Andrea Cavinato la sconfitta interna nel 6 Nazioni di categoria al San Vito di Cosenza.

Gli Azzurrini sono stati superati per 15-46 dal Galles, apparso più maturo ed esperto e capace di ipotecare la partita nel primo quarto di gara.

Il pallone del primo vantaggio è degli Azzurrini, con un calcio piazzato dopo poco più di un minuto che però Palazzani, alla fine forse il migliore degli italiani, non realizza. Pochi minuti ed il Galles fa subito vedere la propria capacità di mettere in difficoltà l’Italia nell’uno contro uno: prima Morgan apre le marcature dalla piazzola al quinto minuto, poi al decimo minuto dopo una serie di veloci punti d’incontro il centro Omar Morgan evita un placcaggio di Sarto e tocca in meta. Morgan, precisissimo, trasforma lo 0-10. Ancora un errore dalla piazzola per Palazzani pochi minuti dopo, ed al quarto d’ora il Galles passa ancora con Morgan, che elude la difesa, tocca quasi in mezzo ai pali e permette agli ospiti di apporre una pesante ipoteca sul match per lo 0-17. Sull’orlo del baratro l’Italia reagisce e propone una lunga azione con gli avanti a pochi metri dalla linea di meta avversaria, senza però concretizzare.

Al venticinquesimo il Galles resta in quattordici: dopo un raggruppamento, l’azzurrino Quaglio ed il diretto avversario Taylor si scontrano ed il gallese colpisce il numero uno rodigino con una testata che induce Patterson ad estrarre il cartellino rosso.

Ma anche con un uomo in meno il Galles si rivela avversario di altissimo profilo ed alla mezzora il pilone sinistro Evans, dopo una serie di veloci fasi di gioco, schiaccia la terza meta per i giovani dragoni.

Allo scadere del primo tempo l’Italia recupera un pallone sulla metà campo, Palazzani prende il vantaggio e lancia i trequarti: Sarto realizza la prima meta italiana nel Torneo ed accorcia le distanze. Palazzani trasforma e manda le squadre a riposo sul 10-24 per il Galles.

Si riprende ed un fallo di Morisi costa all’apertura azzurra il cartellino giallo: in parità numerica il Galles non si fa pregare e una nuova serie di errori nell’uno contro uno lancia nuovamente oltre la linea di meta italiana il centro Omar Williams per il 10-32.

Ancora il Galles, al diciassettesimo, trova un varco nella difesa italiana con il tallonatore Myhill, che mette a segno la quinta marcatura ospite per il 10-39. L’Italia reagisce ancora con un bel drive da rimessa laterale, con il tallonatore Kudin che accorcia sul 15-39 prima che, all’ultimo minuto, l’ala gallese John voli ancora una volta in mezzo ai pali per il 15-46 finale.

Venerdì 11 marzo, al San Michele di Calvisano, gli Azzurrini sfideranno la Francia.

Cosenza, Stadio San Vito – venerdì 25 febbraio 2011

RBS 6 Nazioni U20, III giornata

Italia v Galles 15-46             

Marcatori: p.t. 5’ cp. Morgan (0-3); 10’ m. Williams O. tr. Morgan (0-10); 15’ m. Morgan tr. Morgan (0-17); 27’ cp. Palazzani (3-17); 30’ m. Evans tr. Morgan (3-24); 39’ m. Sarto tr. Palazzani (10-24); s.t. 3’ cp. Morgan (10-27); 4’ m. Williams O. (10-32); 17’ m. Myhill tr. Morgan (10-39); 27’ m. Kudin (15-39); 33’ m. John tr. Morgan (15-46)

Italia: Cosulich; Sarto (9’ st. Appiani), Visentin (31’ st. Bisso), Castello, Morsellino; Morisi (25’ st. Callori di Vignale), Palazzani; Bocchi (27’ st. Dell’Acqua), Balsemin, Ghiraldini E.; Mammana, Fuser; Leso (33’ st. Quaglio), Lupetti (20’ st. Kudin), Quaglio (20’ st. Furia)
all. Cavinato

Galles: Williams L.; Warren (33’ pt. Smout), Williams O. (22’ st. John), James, Robinson (33’ st. Griffin); Morgan, Jones L. (27’ st. Evans J.); Thomas B., Thomas C. (15’ st. Sheppeard), Siggery; Hill (17’ st. Hamilton), Cook (cap); Taylor, Myhill (27’ st. Davies), Evans E.
all. Edwards

arb. Patterson (Scozia)

Nota: 25’ p.t. cartellino rosso Taylor (Galles); 2’ st. giallo Morisi (Italia)

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi