PiazzaRugby

Badia vince in trasferta, salvezza possibile?

Scritto da Manuel Zobbio

Nicolò FratiniEmozioni fino alla fine nella Pool II Salvezza. Lo scontro per il primo posto tra Lumezzane e Valpolicella, un classico ormai la sfida tra i due club, si è chiuso con la vittoria dei bresciani. Non ha però perso l’occasione di lasciare il segno Gaston Mieres, estremo uruguagio autore anche stavolta di una meta. Se Valpo, Lume e Vicenza però giocano tranquille e si possono permettere di sperimentare, forti di una salvezza già ampiamente conquistata, a vender cara la pelle sono Badia, Rubano e ASR Milano, in cerca di punti pesanti per la salvezza. Vittoria pesante per Rubano nello scontro diretto, ma ancor più pesante è il successo di Badia in trasferta. Un successo che porta ancora una volta la firma della mediana Faasen-Fratini (nella foto), con l’ex n.10 del Rovigo sempre più che preciso al piede. Una vittoria che non mitiga però la tensione nell’ambiente polesano. Decisivi saranno gli ultimi 80 minuti, con l’ASR Milano che aspetta proprio Badia.

Serie A – Pool Salvezza: Lumezzane 29, Valpolicella 28, Vicenza 24, ASR Milano 20, Amatori Badia 18, Roccia Rubano 15


PATARO’ LUMEZZANE v VALPOLICELLA 25-19
Il Santamargherita esce sconfitto dal campo del Lumezzane con il punteggio di 25-19. Il match si è disputato in anticipo sabato 25 aprile, e grazie alla vittoria il Patarò scavalca in classifica proprio i giallorossi. Entrambe le squadre, lo ricordiamo, hanno già ottenuto la salvezza matematica.
C’è il giovane Ambrosi (1996) in regia nel quindici iniziale, mentre nel pack del Valpolicella mancano Ymaz e Matteo Filippini, usciti malconci dal match contro Vicenza della scorsa settimana. Dopo il primo calcio di Faralle, i giallorossi vanno in meta al settimo con Mieres dopo bella manovra dei trequarti da prima fase. Il primo quarto di gara è in mano agli ospiti, e al ’16 Fraccaroli schiaccia dopo rolling maul. La reazione del Lumezzane è immediata e porta alla marcatura di Piscitelli, che intercetta un cross kick in piena zona rossa e si invola in coast to coast.Nel finale del primo tempo il Santamargherita esagera in difesa e concede tre calci di punizione, convertiti in nove punti dal precisopiede di Faralle.
Nella ripresa il match si abbassa di ritmo, il Valpolicella ha buoni possessi ma sceglie più volte la touche invece dei pali dopo calcio di punizione a favore. Ne approfittano i padroni di casa, che allungano ancora dalla piazzola. All’ultimo minuto la mischia giallorossa legittima la netta superiorità e marca con Fraccaroli la meta che vale il punto di bonus. Finisce 25-19.
Marcatori: Pt: 4′ c.p. Faralle, 7′ m Mieres, 10′ c.p. Faralle, 16′ m Fraccaroli tr. Mieres, 22′ m Piscitelli tr. Faralle, 26′ c.p. Faralle, 33′ c.p. Faralle, 40′ c.p. Faralle; St: 21’c.p. Faralle, 40′ m Filippini tr. Mieres.
PATARò LUMEZZANE: Piscitelli; Savardi (17′ st D.Costantini), Gabba (21′ st Resinelli), Zaffino, Apostoli (33′ pt Scaramella), Faralle, Cittadini; Bellandi, Seminara (20′ st Montini), Scotuzzi; Cuello, Bugatti; Magli (4′ st Piciaccia), Cairo (33′ pt Vitrani), Fazzari (30′ st Cavagna).
A disposizione: Ghizzardi.
Allenatore: Michael Gosling
VALPOLICELLA: Mieres; Saccomani, Venturini, Franceschini, Baldi, Ambrosi (15′ st Damoli), Zardini (9′ st Musso); Fraccaroli (38′ st Gasparini), Filippini, Plano Canova; Nicolis, Bianchi; Ferrari, Savoia, Momi.
A disposizione: Persi, Ferraro, Simoncelli, Righetti, Pacchera.
Allenatore: Zanella
Arbitro: Palladino
Note: spettatori: 200; cartellini gialli: 15′ st Fraccaroli, 28′ st Saccomani.


AMATORI RUGBY BADIA –  RANGERS RUGBY VICENZA, 28-18
Alla prima pausa i vicentini sono sull´8-0 ma quando inizia la ripresa lasciano troppi spazi agli avversari che chiudono con una meta al 40´ I Rangers in azione in una foto d´archivio: anche ieri sono usciti battuti dal campo del Badia. Anche questa volta i Rangers non sono riusciti a infrangere la maledizione: quella che li vede incapaci di vincere sul terreno di gioco del Badia. Anche ieri, dopo essere stati in vantaggio per buona parte del match, capitan Doglioli e compagni si sono fatti raggiungere e superare. Alla fine termina 28-18 per il Badia, che segna quattro mete utili all´ottenimento del punto bonus.Il Vicenza, già salvo, parte bene e al 5´ si porta in vantaggio con il calcio piazzato di Pinna. Al 33´ i biancorossi sfruttano nel migliore dei modi una touche sui cinque metri avversari con Stanica che schiaccia in meta: è l´8-0 ospite, e su questo parziale l´arbitro rumeno Chirnoaga concede la pausa.Nella ripresa i ragazzi di Coppo partono col piede giusto e al 2´ trovano la seconda meta con Gastaldo, abile ad infilarsi sotto i pali. Pinna trasforma. Quando la partita sembra orientata in un certo modo, con l´ampio vantaggio dei Rangers segnato nel tabellino, sale in cattedra il Badia spinto dall´orgoglio e dalla voglia di non gettare la spugna, anche in ottica salvezza. Inciso: con i cinque punti ottenuti, grazie al punto bonus per le quattro mete realizzate, i polesani hanno aconra speranze di salvarsi. Nell´ultimo turno programmato per domenica, infatti, andranno a Milano a giocarsi il tutto per tutto nello scontro diretto e se vinceranno si guadagneranno il diritto a restare in serie A,Al 19´ la squadra di Pedrazzi accorcia le distanze con la meta di Marco Ferro, trasformata da Fratini. Al 23´ è la volta di Zorzetto che mette nel sacco la seconda meta del Badia. Fratini trasforma. Al 28´ Pinna infila un calcio piazzato. Al 33´ polesani in vantaggio con la meta di Colombo trasformata da Fratini: è il 21-18. A tempo scaduto Cecchetti schiaccia l´ovale in meta, che vale per loro il punto bonus. Il solito Fratini trasforma e fissa il risultato finale. Nell´ultima partita di campionato domenica 3 maggio il Vicenza ospiterà la capolista Lumezzane.
Marcatori: 5’ cp Pinna (0-3);  33’ m Stanica (0-8). St: 2’ m Gastaldo – tf Pinna (15-0); 19’ m Marco Ferro – tf  Fratini (7-15); 23’ m Zorzetto – tf Fratini (14-15); 28’ cp Pinna (14-18); 33’ m Colombo – tf Fratini (21-18); 40’ m Cecchetti – tf Fratini (28-18).
AMATORI BADIA: Giolo (St 10’ Badocchi), Braghin, Arduin (St 1’ Flagiello), Marco Ferro, Zulato, Fratini, Faasen (Pt 28’ Davin), Cecchetti, Alberto Ferro, Chimera, Fabio Michelotto, Lupato (St 8’ Bressello),  Bordonaro (St 20’ Bellettato), Zorzetto, Tellarini (St 1’ Colombo). All Roberto Pedrazzi
RANGERS VICENZA: Doglioli, Savio, Gastaldo, Tonello (St  38’ Meneguzzo), De Toni (St 42’ Lucchin), Pinna, Billot,  O’Brien (St 27’ Cossalter), Pelizzari,  Stanica (St 1’ Santinello), Nicoli, Berton, Furegon (St 40’ Messina), Barbato (St 20’ Dal Maertello), Caporello. All Fabio Coppo
Arbitro: Gabriel Chirnoaga (Romania)
GdL: Paolo Lorenzetto (TV) e Nicola Franzoi (VE)
Cartellino giallo: St 13’ Furegon


RUBANO RUGBY –  ASD. RUGBY MILANO,
Rubano è una parete scivolosa e Milano non è abbastanza disciplinata per scalarla.

Dovevano essere gli 80 minuti che separavano i biancorossi dalla salvezza, si sono trasformati in 80 minuti di occasioni perse. Il Milano non riesce a interrompere la serie negativa,sembra quasi una maledizione, che vede la squadra di James Jowsey e Massimo Cozzaglio sempre sconfitta quando va in trasferta. Il primo tempo si chiude 13-8 (meta di Carlo Corbetta) , nel secondo tempo il Milano riacciuffa i veneti ma senza superarli. Non basta la meta di Luca Gorietti, non basta la meta di Nicolò Albano.

La partita termina 23-20 e Milano porta a casa solo 1 punto di bonus. “Siamo stati sempre alla rincorsa – commenta Cozzaglio –  Un pò di fiducia in più nei nostri mezzi imvece eviterebbe la tentazione di lasciarsi andare a qualche furberia e alle sanzioni dell’arbitro”. “Dobbiamo vincere con Badia” ricorda Jowsey e non è solo un auspicio. “Yes, we can” conclude perchè  i biancorossi hanno tutte le carte per restare in serie A.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi