Rugby Mercato

Bath: dopo il pugno e la condanna, Alafoti Faosiliva torna in libertà

Scritto da Manuel Zobbio

Il giocatore del Bath e della Nazionale samonana Alafoti Faosiliva è tornato in libertà dopo l’incresciosa vicenda che lo aveva visto protagonista alcune settimane fa. Il tutto capita il 6 febbraio con Faosiliva, 30 anni, terza linea, che – ‘senza motivo’, scrivono le cronache inglesi -, colpisce con un pugno al volto uno studente, tale Nissi Kyeremeh, il quale, dopo il fatto, ha cominciato a lamentare vertigini, vista annebbiata e difficoltà nel dormire. Sospeso dal club e condannano a otto settimane, il samonano è adesso tornato in libertà.  ‘Voglio scusarmi con tutti – ha dichiarato il giocatore una volta terminata l’udienza, che di fatto lo ha riportato alla libertà – e ringraziarvi per il supporto’. Il giocatore, sospeso dal Bath, sarà comunque costretto a risarcire il giovane con 1.500 Sterline.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi