Benetton Treviso Italia Rugby Mercato United Rugby Championship

Benetton Rugby, Sebastian Negri in biancoverde fino al 2025

Scritto da Davide Macor
 Una colonna e un simbolo della storia recente del Benetton Rugby conferma la sua permanenza in maglia biancoverde. Sebastian Negri rinnova infatti il contratto che lo lega alla franchigia trevigiana sino al 30 giugno 2025. Negri è un flanker che nel corso degli ultimi anni si è imposto a livelli internazionali, producendo una continuità di rendimento sontuosa, tanto da essere anche un riferimento della nazionale italiana.Nato a Marondera (Zimbabwe) il 30 giugno 1994, Sebastian Luke Negri da Oleggio è alto 195 cm e pesa 110 kg. Di origini italiane, Negri è un avanti versatile, ha tra le sue caratteristiche principali la rapidità nei movimenti, l’abilità nel gioco alla mano oltre che un’importante forza fisica che gli consente di rompere i placcaggi avversari ed essere un pericolo per le loro difese. Comincia a giocare a rugby all’età di sei anni alla Springvale House School in Zimbabwe, prima di trasferirsi in Sud Africa dove ha frequentato la Clifton Nottingham School. Successivamente riceve una borsa di studio sportiva per l’Hilton College. In Under 18 entra a far parte dell’Academy della squadra sudafricana dei Natal Sharks. Quindi l’approdo in Currie Cup in seguito alla proposta della Western Province. Le origini milanesi del padre ed il talento dimostrato, gli permettono di vestire la maglia azzurra della nazionale italiana a soli 19 anni, in occasione della Junior World Cup del 2013. Dopo le 9 presenze in Under 20, la sua carriera prosegue con la Nazionale Emergenti. Il 18 giugno 2016 colleziona i primi due caps con la Nazionale. Nell’estate del 2017 il terza linea si è trasferito per la prima volta in Europa per indossare i colori biancoverdi dei Leoni. Col passare degli anni, grazie a performance solide e mettendo in luce doti non indifferenti, Negri è divenuto un elemento chiave degli importanti risultati del Benetton Rugby. Confermato nel gruppo Azzurro anche per il 6 Nazioni 2018, Negri è divenuto un cardine pure dell’Italia, disputando due match nel Mondiale in Giappone del 2019 e venendo convocato per ogni Sei Nazioni e per ogni appuntamento internazionale dell’Italrugby con la quale vanta 35 caps. Ad oggi ha collezionato 53 presenze in maglia Benetton Rugby, condite da 4 mete, dalla vittoria della Rainbow Cup e dal raggiungimento dei playoff del PRO14 nel 2019. Inoltre nello spogliatoio è un leader del gruppo allenato da Marco Bortolami.“Sono felice di affidare il mio futuro a lungo termine al club e non potrei essere più felice di così per aver scelto di rimanere a Treviso. Da quando sono entrato nel 2017, mi sono sentito a casa. Amo i tifosi e devo molto al club per il modo in cui mi hanno aiutato a crescere come giocatore sia dentro che fuori dal campo. Far parte della squadra che ha ottenuto il successo in Rainbow Cup la scorsa stagione è stato incredibile e ha reso tutti noi affamati di conquistare ancora di più. Ora voglio solo continuare il duro lavoro e fare la mia parte per aiutarci ad avere più successi in questa stagione e nelle prossime. Sono orgoglioso di essere un leone e di far parte di questa famiglia. Infine voglio ringraziare la mia famiglia e tutti coloro che mi sono stati vicini durante questo viaggio, in attesa di ciò che il futuro ci riserverà.” Queste le parole di Sebastian Negri, entusiasta di rimanere a Treviso per le prossime stagioni.Così il direttore generale biancoverde Antonio Pavanello“Con l’annuncio del prolungamento di Sebastian cominciamo a rendere ufficialmente note le operazioni, intraprese negli scorsi mesi, di strutturazione della rosa in vista delle prossime stagioni. Negri è un giocatore giunto in Benetton Rugby 5 stagioni fa ed in ciascuna di queste ha dimostrato una crescita costante sino a diventare un profilo di livello e di interesse internazionale. E’ un ragazzo che ha dimostrato da sempre un forte attaccamento a questi colori, rifiutando importanti proposte dall’estero, e diventandone un leader. Seb è inoltre un punto fermo della nostra Nazionale azzurra, il che rende tutti noi orgogliosi di averlo in squadra e di poter contare su di lui anche per le prossime stagioni”

Biografia

Davide Macor

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi