United Rugby Championship

Benetton Rugby, Tommy Bell: “La mia esperienza e le mie capacità a servizio della squadra”

Scritto da Davide Macor

E’ arrivato la scorsa settimana a Treviso per rinforzare il reparto dei trequarti biancoverdi in vista dei prossimi mesi che vedranno diversi Leoni impegnati a difendere la maglia dell’Italia Maggiore (23 i Leoni selezionati, ndr) e dell’Italia Under 20 nei rispettivi Sei Nazioni. Tommy Bellutility back di affidabile esperienza e di indiscusso talento, si è già messo a lavoro ed ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da giocatore del Benetton Rugby.

Quali sono state le tue prime sensazioni quando hai saputo dell’interessamento del club?
“Sono stato molto felice quando ho scoperto che il Benetton era interessata a me. A Monigo ho già giocato indossando la maglia dei Leicester Tigers in una gara di Champions Cup e ricordo la fantastica atmosfera creata dai tifosi. Il Benetton è ovviamente un club molto prestigioso, ricco di storia e la possibilità di trasferirsi in Italia e rappresentare questo club è per me molto emozionante”

Quali motivazioni ti hanno spinto ad accettare questa nuova sfida?
“È stata una decisione facile, si tratta di una nuova sfida per mettermi alla prova in un nuovo campionato ai massimi livelli giocando al fianco di grandi giocatori. Per me è anche una grande opportunità per lavorare con un coaching staff molto esperto e crescere a livello personale. Infine poter vivere in una città come Treviso è qualcosa di molto eccitante”

Quali sono i tuoi obiettivi personali e di squadra?
“Prima di tutto spero di integrarmi in fretta nella rosa così modo da poter aggiungere più valore possibile dentro e fuori dal campo e poi aiutare il club a raggiungere i propri obiettivi. A livello personale si tratta di imparare e sviluppare continuamente le mie capacità ed aiutare gli altri intorno a me a crescere, tutto ciò aiuterà le nostre prestazioni. La squadra sta facendo bene in URC e speriamo di spingerci sempre più in alto, passando anche il turno in Challenge Cup”

Cosa pensi di poter portare alla squadra?
“Penso di poter portare la mia esperienza, le mie capacità di gestione del gioco anche al piede cercando di aggiungere dell’altra brillantezza ad una squadra che ne ha già tanta

Biografia

Davide Macor

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi