Italia Serie A

Brescia riparte da Sans

La presentazione del Torneo dei Due Laghi e del triangolare in programma questa sera tra il Rugby Brescia, la nazionale Vigili del Fuoco e la selezione dei ferrovieri francesi è diventata l’occasione per parlare del futuro del club lombardo. Dopo la salvezza all’ombra del Cidneo si inizia infatti a parlare della prossima stagione.  «Vogliamo confermare il gruppo che ci ha dato enormi soddisfazioni, grazie al tecnico Jean Luc Sans – ha svelato l’amministratore delegato Roberto Colosio -. Per la prima volta da lungo tempo, stiamo pianificando un progetto sui prossimi 6-8 anni per avere un settore giovanile competitivo e una squadra maggiore tra le prime 15 d’Italia».

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

2 Commenti

  • Mi sembra un’ottima base sia ripartire da Jean Luc Sans che pianificare un progetto a lungo termine partendo dal settore giovanile!!!!
    Peccato per la struttura sempre più fatiscente in cui gioca il RugbyBrescia. Per ottenere buoni risultati non basta un buon gruppo dirigenziale,staff,giocatori,settore giovanile ma è necessaria anche una buona struttura efficiente x chi ci lavora e che attragga gente allo stadio; e quest’ultima cosa purtroppo a Bs manca!!!

  • Ben detto!
    straordinariamente (in negativo) in una città tra le più ricche d’Italia per la presenza di numerose imprese e industrie, il Brescia rugby non riesce a costruirsi un ampio parco di sponsor per finanziarsi. Soldi che sono indispensabili anche per una buona ristrutturazione degli impianti.Che sia solo un problema di crisi? O qualche inimicizia tra staff-dirigenza e il mondo imprenditoriale bresciano scoraggia chi vuole sponsorizzare la propria attività sulla maglia del primo club della provincia bresciana?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi