Francia Top 14

BUONE NOTIZIE PER LE FINANZE DELLO STADE FRANCAISE

Le preoccupazioni finanziarie dello Stade Francaise sembrano ormai passate. Secondo quanto riferito da diversi organi di stampa francese, una fondazione privata canadese entrerà nel club della capitale iniettando 12 milioni di euro nelle sue casse, molto più di quanto necessario per riequilibrare il deficit di bilancio.
La fondazione canadese, il cui nome dovrebbe essere reso noto a breve, diventerà azionista di maggioranza dello Stade Francaise con il 51%. Dovrebbe essere creata una nuova struttura di gestione anche se Max Guazzini conserverà il suo posto di presidente con il 16% delle azioni e sarà affiancato da Bernard Laporte, l’allenatore che gli consegnò il primo titolo di campione di Francia nel 1998 e che nell’ultimo periodo ha partecipato attivamente alla ricerca di nuovi investitori.
Con questi 12 milioni di euro lo Stade Francaise non solo riequilibrerà il disavanzo di bilancio, ma potrà tornare ad essere competitivo sul mercato trasferimenti che si chiuderà il 15 giugno.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi