Italia Top 10

Casellato rinnova con il Colorno. Per lui un biennale

Scritto da Davide Macor

E’ ufficiale! L’Head Coach dell’HBS Colorno Umberto Casellato ha da poche ore rinnovato il proprio contratto alla guida della prima squadra colornese.

Il tecnico trevigiano, vincitore di due scudetti (Mogliano 2013 e Rovigo 2021) e una Coppa Italia (Rovigo 2020) ha firmato un biennale che lo lega al club fino a giugno 2024 e che gli consente di proseguire, in accordo col Consiglio d’Amministrazione, lo splendido percorso intrapreso quest’anno.

“Per la prima volta rinnovo per due stagioni con lo stesso club”, esordisce Umberto Casellato. “E’ una scelta motivata dal fatto che le mie ambizioni si sposano esattamente con quelle della dirigenza societaria. E’ importante e stimolante poter lavorare con un programma a lungo termine, serve a creare una vera IDENTITA’ di club e una MENTALITA’ VINCENTE”.

“Ho la fortuna di poter lavorare con uno staff tecnico di altissimo livello”, prosegue Casellato. “Insieme abbiamo intrapreso un percorso che guarda al futuro e mira a costruire una squadra vincente sul lungo periodo. E’ un altro fattore che ha influito molto sulla mia scelta di rinnovare”.

“Gli obiettivi da qui ai prossimi due anni? Ad inizio stagione ci eravamo prefissati di provare a competere con tutte le squadre del campionato e, tra qualche alto e basso, ci stiamo in buona parte riuscendo. Ad oggi a parte Valorugby siamo sempre stati in partita contro tutti. Nei prossimi due anni vogliamo portare Colorno a competere per le prime 4 posizioni. Per farlo continueremo a lavorare sodo, col giusto atteggiamento e quello stile di gioco che deve diventare il nostro marchio di fabbrica”.

“Ringrazio il Presidente Mario Padovani, i consiglieri e tutto il club per la fiducia e il supporto quotidiano che fanno sentire a me e a tutta la squadra”, conclude Casellato.

Al fianco di Casellato confermati anche Filippo Frati, nel ruolo di assistente allenatore, Cristian Prestera, in quello di allenatore della mischia, e Maicol Maccagnani, responsabile preparazione atletica. “Sono entusiasta del percorso che il nostro staff tecnico ha portato avanti e mi fa piacere che si siano trovati a loro agio nel lavorare con la squadra”, commenta il Direttore Tecnico Stefano Romagnoli. “Ci confrontiamo di continuo su tantissimi aspetti e cerchiamo di venirci incontro a vicenda. E’ importante che ci sia sintonia tra le parti per lavorare al meglio dentro e fuori dal campo”.

“E’ un percorso di crescita che, non lo nascondo, abbiamo intrapreso quest’anno con grandi ambizioni e che coinvolge anche il settore giovanile”, prosegue Romagnoli. “Stiamo lavorando per permettere ai nostri ragazzi di crescere al meglio e fare esperienza, sperando di poterli inserire stabilmente nella rosa della prima squadra. Alcuni di loro, come Francois Mey e David Odiase, sono ormai presenze fisse sia in Top10 che con la maglia della Nazionale U20. Altri 5 Under 19, CantoniGorniMaggiorePatti e Popescu, hanno fatto il loro esordio in prima squadra e si allenano per raggiungere traguardi ambiziosi”.

“Restando coi piedi ben piantati a terra, posso dire che siamo sulla strada giusta”, conclude Romagnoli. “Mi auguro di poter continuare a percorrerla per tanto tempo”.

Manuel Piazza

Biografia

Davide Macor

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi