Francia Rumors Top 14

Clermont, la fine di un'era?

Clermont e Brock James, la fine di un’amore…?

Secondo quanto pubblicato da Sportsauvergne.fr e ripreso dai siti d’informazione di mezzo mondo, il mediano d’apertura australiano Brock James lascerà Clermont-Ferrand al termine della stagione, quando scadrà il contratto con l’ASM. I dirigenti gli avevano proposto ancora una stagione al Marcel Michelin, ma James aveva chiesto un biennale, forte delle richieste di altri club di Top 14, in particolare Lyon e La Rochelle.

A 34 anni Brock James dovrebbe vestire proprio la maglia del La Rochelle, con cui secondo le cronache avrebbe sottoscritto proprio un contratto biennale, con un’opzione per un terzo anno, quando le primavere saranno 37, per un giocatore che ha fatto la storia di Clermont e del Top 14.

Vera e propria leggenda vivente in giallo oro e blu savoia, Brock James era arrivato nel 2006 per prendere il posto di Stephen Jones, conquistando subito la fiducia di tutti grazie ad una stagione in cui ha totalizzato il 100% delle presenze, realizzando ben 380 punti e diventando così «le meilleur buteur du championnat» con 320 punti nel solo campionato (70 calci di punizione, 46 trasformazioni e 6 drop)!

Un titolo questo che ha portato il suo nome anche nelle due stagioni successive, con 291 punti (55 calci di punizione, 60 trasformazioni e 2 drop) nel 2008 e 246 (53 calci di punizione, 39 trasformazioni e 3 drop) nel 2009. Suo anche il record di calci in Top 14 senza commettere un errore dalla piazzola, ben 41, tra il 2008 e il 2009 (il record precedente era di Romain Teulet, con 35 nella stagione 2004/05).

Decisivo poi il suo contributo nel 2010 alla vittoria dell’unico «Scudo di Brenno» conquistato dal club di casa Michelin, arrivato dopo ben 10 finali perse, tre delle quali consecutive (2007, 2008 e 2009), quando ormai tutto il mondo conosceva «la maledizione di Monferrand».

La notizia dell’addio di Brock James ha colto di sorpresa anche gli stessi dirigenti del Clermont, come ha spiegato oggi al quotidiano La Montagne il direttore sportivo Jean-Marc Lhermet. Lhermet ha svelato che l’ASM aveva cambiato l’offerta da 1 anno + 1 a due anni, ma il giocatore ha privilegiato nella scelta l’offerta economicamente più vantaggiosa, trattandosi del suo ultimi contratto professionale. Una scelta comprensibile dal punto di vista sportivo, ha commentato il d.s. che ha sottolineato come sia stato James a voler partire, ma che si tratta di una scelta che fa male al cuore, in quanto dopo 10 anni è considerato parte della famiglia al Clermont.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi