PiazzaRugby

CON 2 METE DI MIERS VALPO CHIUDE AL PRIMO POSTO

Scritto da Manuel Zobbio

Cesare Berton | seconda linea Petrarca Rugby, Eccellenza 2013/14Non basta il bonus mete a Badia, superato al Giuriati dall’ASR Milano e costretto ad un’amara retrocessione in Serie B, dove ritroverà la compagnia di un Rubano sempre combattivo, che ha lottato fino alla fine segnando quattro mete (in meta anche il pilone Filippo Giuriatti) ad un Valpolicella lanciato verso il primo posto nella Pool Salvezza. Primo posto che porta ancora una volta la firma di Gaston Mieres. L’estremo dell’Uruguay, sicuro protagonista al prossimo mondiale, anche ieri ha messo a segno 2 mete, con i punti che diventano 18 grazie al solito contributo al piede. L’ex capolista Lumezzane è stata invece fermata da un solido Vicenza, nelle cui fila ha trovato continuità d’impegno il seconda linea Cesare Berton, talento diplomato all’Accademia di Tirrenia che farebbe la fortuna di più di un club d’Eccellenza in mischia.

Serie A – Pool Salvezza: Valpolicella 33, Lumezzane 30, Vicenza 28, ASR Milano 24, Amatori Badia 19, Roccia Rubano 16


RANGERS RUGBY VICENZA vs. PATARO’ RUGBY LUMEZZANE 14-13 (14-6)

“Stoppa l’ovale e corri in meta”.  Se le partite avessero un titolo, questo sarebbe quello perfetto per l’ultima uscita dei Rangers nel campionato 2014/2015. Una vittoria per l’arrivederci in serie A, un successo regalato al pubblico amico accorso numeroso sulle tribune della BpV Arena, una lezione alla (ex) capolista Lumezzane abbattuta con due mete e costretta a cedere lo scettro del pool retrocessione al Valpolicella. Sotto il cielo grigio di Vicenza, al termine degli ottanta minuti di gioco, sorride e fa festa il First XV di mister Coppo. Il risultato (14-13) rispecchia fedelmente l’andamento della gara:  grande equilibrio in campo e un punto in più alla voglia di vincere dei Rangers. Ai biancorossi il merito di aver conservato il vantaggio con due uomini in meno, tra la fine del primo tempo e l’inizio della ripresa, ma anche la bravura nel bloccare sul nascere il bel gioco alla mano mostrato a sprazzi dai bresciani. La vittoria, tornando al titolo iniziale, prende forma nel primo tempo grazie ai tentativi di liberazione del Lumezzane, messo subito sotto pressione dagli uomini di Coppo: due calci per rispedire indietro i Rangers e conquistare terreno, altrettante “stoppate” che danno il via alla fuga in meta prima di Meneguzzo (24’) e poi di Gastaldo (36’). Pinna confeziona il bottino pieno realizzando gli addizionali mentre la reazione degli ospiti non trova sbocchi se non nei calci di Faralle (14-6). Nel secondo tempo sale in cattedra il carattere dei Rangers, difesa e contenimento sono le armi perfette per contrastare i tentativi di rimonta da parte del Lumezzane che riesce a trovare la meta del meno uno (14-13) solo a sei minuti dal fischio finale. Troppo tardi per rovinare la festa di Berton e compagni.

Marcatori: p.t. 21’ c.p. Faralle (0-3), 24′ m. Meneguzzo tr. Pinna (7-3), 30′ cp. Faralle (7-6), 36′ m. Gastaldo tr. Pinna (14-6). s.t. 34′ m. Bugatti tr. Faralle (14-13),
RANGERS RUGBY VICENZA: Doglioli (Cap.), Gastaldo, Meneguzzo,Tonello (30′ s.t. Lucchin), De Toni (18′ s.t. Cielo), Pinna, Masi , O’ Brien, Santinello, Stanica (18′ s.t. Filipppozzi), Nicoli(V. Cap), Berton, Pogni, Barbato (18′ s.t. Messina), Caporello.
All. Fabio Coppo.
PATARO’ RUGBY LUMEZZANE: Piscitelli (s.t. Gabba), Masgoutiere (18′ s.t. Savardi), Costantini, Zafffino, Scaramella, Faralle, Bosio (24′ s.t. Cittadini), Bellandi (V. Cap), Pagani(34′ s.t. Scotuzzi), Rizzotto (34′ s.t. Montini), Cuello (Cap.), Montini (34′ s.t. Bugatti), Fazzari, Cairo (34′ s.t. Vitrani), Piciaccia (34′ s.t. Magli). All. Gosling Michael John.
Arbitro: Castagnoli Claudio.
G.d.l.: D’Amico Salvatore, Sgura Piermatteo.
Cartellini: 34′ p.t. giallo Santinello (Rangers Rugby Vicenza), 40′ s.t. giallo Stanica (Rangers Rugby Vicenza), 40′ s.t. Scotuzzi (Patarò Rugby Lumezzane)
Man of the Match: Meneguzzo (Rangers Rugby Vicenza).
Calciatori: Pinna (Rangers Rugby Vicenza) 2/2; Faralle (Patarò Rugby Lumezzane) 3/3.
Note: Tempo Coperto, campo in ottime condizioni. Stadio Comunale 350 Spettatori
Punti conquistati in classifica: Rangers Rugby Vicenza 4; Patarò Rugby Lumezzane 1.


RUGBY MILANO – AMATORI RUGBY BADIA 30 – 20 ( 20-5)

Il Milano ha inizato alla grande. Pubblico delle grandi occasioni con tribuna piena al Giuriati e tutte le vecchie glorie meneghine a sostenere la formazione di casa. Partenza convinta e decisa del Milano che si porta avanti con due piazzati, andando poi a segnare anche due mete trasformate. Al 37′ il Badia accorcia con una meta di Tellarini, non trasformata. Purtroppo dopo la meta Tellarini vede il cartellino giallo e si accomoda per dieci minuti in panchina. Un cp di punizioni per proteste e poi per offese all’arbitro, fatto rilevato dall’assistente di linea, e giallo.

Inizia il secondo tempo. 11′  Cambia il punteggio con il Badia che segna una meta da touche, ma non si è capito da chi. Non trasformata e subito dopo calcio del Milano.  Risultato quindi di 23 a 10 a favore dei padroni di casa. Purtroppo dopo essere tornati in XV il Badia ha subito un altro giallo con Marco Ferro per placcaggio alto.  Al 10′ si è conclusa la carriera di Alessandro Tellarini sostituito da Colombo. 20′ Si fa sempre più dura per il Badia. Il Milano va nuovamente in meta e trasforma per un vantaggio che recita 30 a 10. 30′ il badia vuole crederci ancora e va in meta con  Bellettato, senza trasformazione. Milano 30 Badia 15. 40′ Ancora in meta il Badia che guadagna il bonus mete, ma dalla piazzola quarto errore, anzi quinto per chè è stato sbagliato pure un piazzato.  Errori che purtroppo potrebbero costare cari  Milano 30 Badia 20

In pieno recupero arriva anche un rosso per il Badia per il numero 15 Flagiello e mentre il Milano si riversa nella metà campo del Badia l’arbitro fischia la fine.
Marcatori:8° 1t Tolotto (c.p.), 15° 1t Tolotti (c.p.), 28° 1t Corbetta (m) Lazcano (t), 31° 1t Conti (m) Lazcano (t), 34°1t BADIA ,(m), 3°2t BADIA (m), 8° 2t Lazcano (cp), 15° 2t Corbetta (m) Lazcano (t), 29° 2t BADIA (m) 33° 2t Ferro M. (m)
ASR MILANO: Tolotti (15 1t Gorietti), Pegoraro (38 2t Capponi), Albano, Conti, Ragusi (3°1t Fusi E.), Lazcano, Bonari, Stead, Ferrari M., Tranquillini, Cipolla, Quercioli (28 2t Cappellano), Ferrari S , Corbetta, Giucastro (36° 2t Ippolito).
All: Cozzaglio M.

AMATORI RUGBY BADIA: Badocchi, Braghin, Ferro M, Arduin (30° 2t Flagiello), Zulato (10° 2t Brogiato), Fratini, Faasen, Cecchetti, Ferro A, Chimera, Michelotto F (35° 2t Giolo), Lupato. (24° 2t Bressello), Bordonaro (21° 2t Bellettato), Zorzetto, Tellarini(cap) (9° 2t Colombo).
All.: Pedrazzi Roberto

Arbitro: Meconi F.
Giudici di Linea.Gobbi V.,Tavelli G.
Cartellini: 39°1t Tellarini (giallo)10° 2t Ferro M. (giallo),40° 2t Flagiello F. (Rosso)
Note : giornata coperta ,terreno in discrete condizioni,400 spettatori circa
Punti conquistati in classifica: ASR Milano (4), Amatori Rugby Badia ( 1)


SANTAMARGHERITA VALPOLICELLA RUGBY – RUBANO RUGBY 48 – 26 (36 – 14 )
Marcatori: Primo tempo: 3’meta Mieres nt (V) – 5’ meta Saccomani nt (V) – 14’ meta Baldi nt (V) – 20’ meta Ymaz tr. Mieres (V) – 22’ meta Mieres tr. Mieres (V) – 27’ meta Prati tr.Mercanzin (R) – 32’ meta Ymaz tr. Mieres (V) – 35’ meta Giuriatti tr. Mercanzin (R)
Secondo tempo: 5’ meta Borsetto nt (R) – 10’ meta Ymaz tr. Mieres (V) – 15’ meta Zanin tr. Mercanzin (R) – 35’ meta Ferraro nt (V)

Santamargherita VALPOLICELLA RUGBY asd: Mieres, Saccomani, Venturini, Baldi (65’ Gisaldi), Pacchera, Damoli (60’ Ambrosi), Musso (72’ Zardini), Filippini (73’ Simoncelli), Plano Canova (70’Gasparini), Ymaz, Righetti, Filippini Mattia, Bianchi (65’ Nicolis), Ferrari (65’ Momi), Savoia (70’ Ferraro), Persi
Allenatore: Alessandro Zanella

RUBANO RUGBY: Borsetto, Ercolino, Casalini, Ilari Cespedes, Rosetto T., Mercanzin, Prati (65’ Sandonà), Mozzato, Targa, Artusi, Viel, Zanin (70’ Vettore), Bortoletti, Rossetto M. (65’ Marchetto), Giuriatti (65’ Varroto)
Allenatore: Andrea Zulian

Arbitro: Palladino di Torino
Giudici di linea: Barrafranca di Torino e Ciaiolo di Torino
Cartellini gialli: 45’ Persi (Valpolicella)
Note: giornata coperta, temperatura gradevole, terreno in ottime condizioni; spettatori 500 ca
P
unti in classifica: Santamargherita Valpolicella Rugby 1974 5 Rubano Rugby 1

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi