Italia

CUS Torino, cinque i nuovi acquisti e un irlandese che forse non verrà

Scritto da Manuel Zobbio

Neopromosso in Serie A il CUS Torino riparte dagli allenatori Regan Sue, confermato al parti degli altri tecnici Alejandro Eschoyez, Lucas D’Angelo, Nicola Compagnone e Andrea Oliva. Sostanzialmente confermata anche la rosa dell’anno scorso: rispetto alla squadra che ha conquistato la promozione mancano Filippo Maso, per questioni tecniche, Stefano Valsania, che è andato a studiare a Milano, Fabrizio Falasca, per impegni all’Università, Daniele Bizzotto, per motivi lavorativi e Demetrio Calluso ed Elio Giacoma, per fine attività agonistica. Non ci saranno neppure i fratelli Carlo e Antonio Febbraro, il primo per problematiche scolastico-lavorative e il secondo per aver scelto il Brasile come sede di un’esperienza lavorativa. Confermati tutti gli altri, dal capitano Francesco Narcisi al sudafricano Willem Heymans e a Lucas D’Angelo, a cui si sono aggiunti cinque giovani innesti italiani, a Torino per giocare in Serie A e frequentare l’università. A rafforzare la squadra sono infatti arrivati infatti tre giovani siciliani come il 26enne tallonatore Vittorio Lo Faro, lo scorso anno in Eccellenza con il San Gregorio Catania di Eccellenza; il 20enne Giulio Forte, primo centro titolare dell’Amatori Catania nelle ultime due stagioni, e Adriano Nicita, 19enne pilone in arrivo dal Padua Ragusa in Serie C. Con loro il trequarti ala sardo Gianmarco Baire, già in Serie A con l’Amatori Capoterra che ha ceduto il piazzatore in prestito per permettergli di frequentare l’università all’ombra della Mole, e un giovane promettente come Giacomo Marchiori, centro classe 1993 fresco vincitore dello scudetto Under 20 con l’Amatori Parma.
L’ultimo arrivo doveva essere un terza centro irlandese del 1990, intenzionato a venire a studiare Ingegneria a Torino, ma negli ultimi giorni la trattativa pare si sia raffreddata. Il direttore sportivo Salvatore Lo Greco sarebbe così alla ricerca di un alternativa, valutando al momento soluzioni alternative.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi