Dan Vickerman torna in Australia

Due anni dopo essere partito per l’Inghilterra per studiare alla Cambridge University, il seconda linea degli Wallabies (54 caps) Dan Vickerman ha annunciato che tornerà in Australia nel 2011. Dopo tre anni di assenza dalla scena internazionale, tornerà a Sydney con la maglia dei Waratahs nella speranza che la prossima stagione di Super 15 lo possa portare a strappare la convocazione per la World Cup in Nuova Zelanda. Con i Watahs Vickerman ha firmato fino al 2013, negli ultimi tre anni era tornato costantemente ad allenarsi nel centro sportivo della squadra con l’attuale staff, per cui il passaggio è stato un passo quasi scontato. «E’ stata una grossa decisione lasciare l’Ausralia nel 2008, ma non cambierei nulla» ha intanto spiegato alla stampa britannica. «Il Rugby mi ha dato l’opportunità di giocare e studiare contemporaneamente, ma il prossimo anno è il momento giusto per tornare. Sono stato in contatto con lo staff tecnico dei Waratahs e degli Wallabies per del tempo e tutti insieme siamo stati d’accordo su cosa avremmo voluto fare e su come arrivarci. So che c’è un sacco di lavoro duro da fare nei prossimi 12 mesi per arrivare ad avere un posto nella squadra per la Coppa del Mondo ma è quello su cui sono concentrato ed è quello che voglio raggiungere».

A sfregarsi le mani per il momento è l’head coach dei Waratahs, Chris Hickey, che in seconda linea potrà contare come uno degli specialisti più apprezzati d’Australia. «Quando Dan è al meglio del suo gioco è semplicemente uno dei migliori seconda linea nel rugby mondiale e questo è alquanto difficile da smentire» ha spiegato Hickey. «Abbiamo costruito il nostro reparto di seconda linea nel corso dell’ultimo paio d’anni da quando Dan è partito e c’è stata la possibilità per giocatori come Kane Douglas di crescere in graduatoria. Il ritorno di Dan non fa altro che aiutare questi giocatori, aumentare  ancor di più la nostra profondità e la sua stessa leadership sul campo sarà importante per l’intera squadra».

Per il sudafricano – Vickerman è infatti nato a Cape Town ed ha giocato con gli Springboks Under 21 prima di trasferirsi in Australia nel 1999 – si tratta così di un ritorno nel rugby di alto livello. Dopo aver esordito nel Super Rugby nel 2002 con i Brumbies (33 partite) ed essersi trasferito ai Waratahs nel 2004 (52 partite), la sua attività come giocatore si era notevolmente rallentata in Inghilterra dove ha preso parte agli ultimi due Varsity matches tra Oxford e Cambridge, guidando da capitano Cambridge alla vittoria nel 2009. Nonostante durante la scorsa stagione fosse stato notevolmente pubblicizzato il suo ingaggio da parte dei Northampton Saints infatti la sua presenza in rosa si è limitata ad una sola apparizione, in Guinness Premiership contro i Sale Sharks.

Autore: Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby. Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi