Italia Rugby Internazionale

DONDI: JWC GRANDE OPPORTUNITA’ PER IL RUGBY ITALIANO

Solo cinquanta giorni separano il rugby italiano dal calcio d’inizio del Junior World Championship, il Mondiale U20 al via il prossimo 10 giugno a Padova, Rovigo e Treviso, e cresce la convinzione che il più prestigioso torneo internazionale giovanile sarà un successo in campo e fuori.

L’edizione del 2010 in Argentina ha riscosso grandi risultati tanto in termini di pubblico che di audience televisiva e tanto l’International Rugby Board che la Federazione Italiana Rugby sono certi che il Junior World Championship 2011 rappresenterà una grande piattaforma per la crescita del rugby in Italia.

Concluso un 6 Nazioni culminato con la storica vittoria sulla Francia, la FIR è decisa ad utilizzare il Junior World Championship come un nuovo strumento di attrazione e coinvolgimento per un numero crescente di appassionati e giovani atleti. 

Il Mondiale U20 rappresenta una splendida opportunità per promuovere il rugby presso i giovani sportivi italiani che dal 10 al 26 giugno potranno vivere in Veneto una grande festa del rugby internazionale, con i migliori rugbisti Under 20 al mondo coinvolti in un torneo di altissimo livello. E’ importante sfruttare questa chance per valorizzare il rugby italiano: per questo lanceremo un ampio programma di eventi collaterali che coinvolgeranno le scuole ed i club prima e durante il JWC che avrà un grande impatto sulla popolarità del nostro sport prima dell’inizio e dopo la conclusione del Mondiale U20” ha detto il Presidente della FIR Giancarlo Dondi.

All’inizio del mese, la FIR ha lanciato una competitiva politica di ticketing per rendere gli incontri iridati accessibili a tutti, ed il Presidente dell’International Rugby Board Bernard Lapasset è convinto che siano presenti tutti i presupposti per un evento di successo. 

La FIR è fortemente impegnata nello sviluppo e nella crescita del rugby in tutta Italia, come testimoniano gli ottimi risultati del recente passato. Il numero di praticanti non è mai stato così elevato e sono sicuro che il Mondiale U20 che parte il prossimo 10 giugno darà un’ulteriore spinta alla crescita del rugby italiano”. 

Il massimo dirigente del rugby mondiale ha aggiunto: “Sono davvero entusiasta della passione italiana per il nostro sport, ed alla luce dell’altissimo livello mostrato dall’organizzazione e dalla grande collaborazione che stiamo riscontrando non ho dubbi che la FIR metterà in scena non solo un meraviglioso torneo con molti tifosi ed una grande atmosfera, ma anche una competizione che potrà giovare significativamente al rugby italiano”. 

La prossima generazione di stelle del rugby internazionale – nelle ultime edizioni il Junior World Championship ha lanciato, tra gli altri, Tommaso Benvenuti, Edoardo Gori, Zac Guildford, Leigh Halfpenny, Richie Gray, Will Genia, David Pocock – è pronta a mettersi in luce a Padova, Rovigo e Treviso: dal 10 al 26 giugno, tutta l’attenzione sarà sull’Italia in occasione dei Mondiali U20.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi