Italia Italia Top 12

E’ Enrico Cafaro il primo colpo di Calvisano. A Viadana Brugnara e Ceciliani

Scritto da Andrea Nalio

Enrico Cafarò sarà uno dei primi acquisti del Calvisano campione d’Italia. Il pilone di Nocera Inferiore, attualmente a Viadana, continuerà così a vestire di giallonero la prossima stagione, ma al Peroni Stadium. Classe 1989 Cafaro si è ritagliato un posto importante in Eccellenza dopo gli inizi a Rovigo e l’affermazione in terra mantovana. Nel mentre, le esperienze a Venezia, Catania, L’Aquila e Recco (dove ha sfiorato la promozione in Eccellenza); a Calvisano Cafaro ritroverà Massimo Brunello, allenatore conosciuto ai tempi di Rovigo (in Polesine l’avanti ha concluso il percorso in giovanile prima del passaggio in Prima Squadra). Viadana che, salutato Cafaro pare sia pronta ad abbracciare Riccardo Brugnara, in uscita dai Leicester Tigers. L’avanti mantovano nei giorni scorsi ha salutato tramite i social network l’ambiente inglese che lo ha accolto e fatto crescere. A Viadana anche il tallonatore dell’under 20 (protagonista oggi della vittoria degli azzurrini contro l’Irlanda all’esordio del Mondiale di categoria) Ceciliani. (foto profilo Facebook Enrico Cafaro)

 

Biografia

Andrea Nalio

Polesano, giornalista dal 2008, lavora come free lance a Londra e rappresenta l'anima operativa di RugbyMercato.it. Nel recente passato ha collaborato con i quotidiani Il Resto del Carlino e La Voce di Rovigo e condotto la trasmissione "Linea di Meta" per Radio Kolbe.
Ha pubblicato anche un libro: «Pepenadores. Insieme ai cacciatori di rifiuti»: Reportage sulla dignità dei riciclatori informali della discarica di Oaxaca (Messico).

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi