Italia

ECCELLENZA, RISULTATI E TABELLINI DELLA DODICESIMA GIORNATA

Scritto da Manuel Zobbio

%http://www.federugby.it/%

eccellenza_logo_bluDodicesima giornata fatale per i Cavalieri Prato.

La sconfitta interna rimediata contro il Petrarca Padova (19-28) lascia il via libera al Cammi Calvisano che al contrario non si fa sorprendere dal Marchiol Mogliano e centra il successo con il punteggio di 26-18.

Seppur di una lunghezza ora sono proprio i giallo bianco-nero a passare in vetta alla classifica che recita: Calvisano 43, Prato 42.

Il Petrarca Padova sfodera una prestazione maiuscola e passa con merito a Prato grazie a quattro mete,due per tempo, con Ziegler, Innocenti, Caporello e Gatto. Vittoria anche per il Femi cz Rovigo che deve faticare tutto il primo tempo per avere la meglio sulla formazione siciliana che era intenzionata a fare punti.

Solo l’insistita azione di Pedrazzi porta il Rovigo ad una meta che fissa il risultato sull’8 a 0 dopo un piazzato di Basson dalla corta distanza.

Nella ripresa il Rovigo cambia il ritmo e, complice un giallo a Venturi, comincia a macinare gioco e mete dimostrando la giusta determinazione per mettere sotto un avversario che ha fatto la sua parte. Alla fine per il Rovigo le mete sono sei e i punti conquistati in classifica 5.

Il San Gregorio merita il plauso per aver cercato la meta che è arrivata nei minuti finali con Todeschini. Debutto in Eccellenza con il Rovigo per Ciochina e Gaeta Corrado.

Sul terreno del Fattori i neroverdi de L’Aquila trovano finalmente la vittoria avendo la meglio per 23 a 9 sul Rugby Reggio.

Dopo un primo tempo sottotono da parte di entrambe le formazioni in campo, concluso con il punteggio di 6-6, nella ripresa sono i padroni di casa a mettere punti pesanti sul tabellino. Al secondo minuto arriva la prima segnatura grazie alle mani dell’apertura nero verde Crichton; Gerber trasforma e firma il vantaggio del 13 a 9. Dopo venti minuti, sul punteggio di 16 a 9, alla fine di un efficace percussione, il centro Di Massimo passa l’ovale a Mereghetti che è bravo a schiacciarlo in mezzo ai pali. Con la trasformazione dell’estremo nero verde si fissa il risultato finale sul 23 a 9.

Preziosa vittoria per il BancaMonte Parma che tra le mura amiche centra la vittoria sulla Mantovani per 33-25. Partita spumeggiante con il risultato sempre in bilico. Brava la Mantovani Lazio a chiudere il primo tempo in vantaggio per 17-13. Poi i Crociati mettono in campo più esperienza e nei momenti cruciali del match mettono a segno le due mete decisive con Festuccia e Contini.


Eccellenza – XII giornata   Domenica 26 dicembre 2012

Femi-CZ Vea R. Rovigo Delta – San Gregorio Catania R. 39 – 05 (5-0)
Cammi Calvisano – Marchiol Mogliano 26 – 18 (4-0)
Banca Monte Parma Crociati – Mantovani Lazio   33 – 25 (4-0)
L’Aquila Rugby 1936 – Rugby Reggio   23 – 09 (4-0)
Estra I Cavalieri Prato – Petrarca Padova 19 – 28 (0-5)

Classifica: Cammi Calvisano punti 43; Estra I Cavalieri Prato* punti 42; Petrarca Padova punti 38; Femi-Cz Rovigo punti 36; Marchiol Mogliano 35; Mantovani Lazio 21; L’Aquila Rugby punti 18; BancaMonte parma Crociati* punti 16; Rugby Reggio 15; San Gregorio Catania 11.

*Estra I Cavalieri Prato e BancaMonteParma Crociati quattro punti di penalizzazione 

 

Prossimo Turno
San Gregorio Catania – Cammi Calvisano; Marchiol Mogliano – BancaMonte Parma Crociati; Rugby Reggio – Estra I Cavalieri Prato; Petrarca Padova – L’Aquila Rugby; mantovani Lazio – Femi cz Rovigo.


I TABELLINI

 L’Aquila, Stadio “Tommaso Fattori” 26 febbraio 2012 ore 15.00

L’AQUILA RUGBY 1936 – RUGBY REGGIO 23 – 9 (6 – 6)

Marcatori: p.t. 7’ drop Gerber (3 – 0), 22’ cp Halse (3 – 3), 39’ cp Gerber (6 – 3), 42’ cp Halse (6 – 6); s.t. 2’ cp Halse (6 – 9), 10’ mt Crichton (11 – 9) tr Gerber (13 – 9), 15’ cp Gerber (16 – 9), 24’ mt Mereghetti (21 – 9), tr Gerber (23 – 9).

L’Aquila Rugby 1936: Gerber, Paolucci, Lorenzetti (38’ st Antonelli), Di Massimo, Santavicca, Crichton, Leonardi, Ceccarelli, Zaffiri, Mereghetti, Pegoretti (33’ st Cialone), Long, Breglia, De Swardt, Colaiuda (33’ st Pozzi)
allenatore: Umberto Lorenzetti

RUGBY REGGIO: Castagnoli, Giannotti, Jones, Carra (38’ st Carretta), Russotto (33’ st Larini), Halse, Cigarini (16’ st Bricoli), Mannato, Perrone, Balsemin (21’ st Vaki), Bezzi, Moore (8’ st Pulli), Lanfredi (29’ st Rizzelli), Bigi (25’ st Scalvi), Fontana (35’ st Lanzano)

Allenatore: Ravazzolo

 Arbitro: Sig. Damasco (Napoli)

Guardalinee: Belvedere (Roma), Masetti (Arezzo)

4° uomo: Romani (Colleferro, RM)

cartellini: nessuno

man of the match: Ceccarelli L’Aquila Rugby 1936

Calciatori: L’Aquila Rugby 1936: Gerber: drop (1/1), cp (2/6), tr (2/2) Rugby Reggio: Halse cp (3/5);

Note: terreno in buone condizioni, giornata coperta, spettatori 600 circa.

Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby 1936 4; Rugby Reggio 0

 


CAMMI RUGBY CALVISANO vs MARCHIOL MOGLIANO     26– 18 (13 –9)

Marcatori: pt.: 1′ meta Canavosio tr Marcato (7- 0), 6’ cp Fadalti (7-3), 11’ cp Fadalti (7-6), 13’ drop Marcato (10-6), 33’ cp Fadalti (10-9), 42’ cp Marcato (13-9) st.: 3′ meta Vunisa tr Marcato (20- 9), 8’ cp Fadalti (20-12), 16’ cp Fadalti (20-15), 34’ cp Griffen (23-15), 43’ cp Fadalti (23-18), 47’ cp Griffen (23-15)

Cammi Calvisano: Pavin (52’ Palazzani) ,Canavosio,Berne, Castello,Smith,Marcato (74 Visentin), Griffen   capt, Vunisa, Scanferla, Hehea, Beccaris, Nicol (48’ Birchall) , Costanzo (40’ Violi), Morelli (66’ Aluigi), Lovotti a disp. Bellandi,Gavazzi A, , Frapporti, All. McKinnel.

Marchiol Mogliano: Faldati, D’Aloja, Ceccato, Sartoretto, Perziano, Cornwell, Lucchese (82’ Endrizzi), Eyre, Candiago, Swanepoel (47’ Lofrese), Burman, Fuser, Pesce (56’ Meggetto) , Corbanese (40’ Gianesini) , Ceccato a disp., Ceneda, Onori, , Cerioni, Bocchi   All. Properzi Curti

Arb. Passacantando (L’Aquila) g.d.l. Boaretto (Rovigo), Rebuschi (Rovigo) quarto uomo: Franzoi (Venezia)

Cartellini giallo Meggetto, Burman

Man of the match: Vunisa (Cammi Calvisano   )

Note: tempo soleggiato, 500 spettatori.

Punti conquistati in classifica: Cammi Calvisano 4; Marchiol Mogliano 0;

 


ESTRA I CAVALIERI PRATO   – PETRARCA PADOVA   19 – 28 (6-7)

 ESTRA I CAVALIERI PRATO: Berryman, Wakarua, Von Grumbkow (56 Majstorovic), Chiesa, Ngawini, Bocchino (71 Vezzosi), Patelli (71 Frati M), Saccardo, Leonardi (62 Belardo), Petillo, Kolo’Ofai, Bernini (56 Cazzola), Garfagnoli, Giovanchelli, De Gregori (71 Borsi).   All.: De Rossi e Frati F.

PETRARCA PADOVA: Spragg, Bortolussi, Ziegler, Neethling, Innocenti, Hickey, Travagli, Giusti (65 Cavalieri), Ansell (54 Targa), Bezzatti, Tveraga, Sutto, D’Agostino, Gega (47 Gatto), Furia (43 Caporello);   All.: Presutti

ARBITRO: Mancini di Frascati

GIUDICI DI LINEA: Colantonio (Roma), Laurenti (Bologna). Q.U: Righini (Parma) 

NOTE: spettatori 1200 circa, man of the match Ziegler (Padova)

MARCATORI: pt 13 cp Wakarua, 23 m Ziegler tr Hickey, 34 cp Wakarua; st 46 m Innocenti tr Hickey, 55 cp Wakarua, 62 cp Wakarua, 72 m Caporello tr Hickey, 78 m Gatto tr Hickey, 83 m Garfagnoli tr Wakarua.
CALCIATORI: Wakarua 5 su 6 (4  su 5 cp, 1 su 1 tr), Hickey 4 su 6 (4 su 4 tr, 0 su 2 cp).

 


 

 BANCA MONTE CROCIATI-MANTOVANI LAZIO 33-25 (13-17)

MARCATORI: 7′ meta Fletcher tr Farolini (BM), 10′ meta Pelizzari tr Decock (ML), 14′ cp Farolini (BM), 22 cp Farolini (BM), 30′ meta Manu tr Dekock (ML), 36′ cp Dekock (ML), 48′ meta Festuccia tr Farolini (BM), 54′ cp Dekock (ML), 58′ cp Farolini (BM), 71′ meta Contini tr Farolini (BM), 75′ meta Pelizzari (ML), 80′ cp Gennari (BM)

BANCA MONTE CROCIATI: Rubini (76′ Gennari), Alberghini, Morisi, Damiani, Casalini, Farolini, Ireland, Mandelli (capitano), Delnevo, Ruffolo E. (74′ Sciacca), Fletcher (61′ Gerosa), Contini, Tripodi (60′ Coletti), Manici (46′ Festuccia), Pepoli (74′ Goegan). A disp. Zucconi, Magri. All. Mazzariol

MANTOVANI LAZIO: Dekock, Tartaglia, Bisegni, Manu, Rotella, Gargiulio (capitano), Bonavolontà D. (73′ Bonavolontà E.), Pelizzari, Nitoglia, Filippucci, (60′ Ventricelli), Vantaarsveld, Nardi (73′ Giangrande), Pietrosanti, (45′ Fabiani) Lorenzini (45′ Ryan), Cannone. A disp. Romagnoli, Bonavolontà E., Torda. All. Jimenez

ARBITRO: Pennè di Milano

ASSISTENTI: Rizzo di Ferrara e Valbusa di Treviso

QUARTO UOMO: Sibillin di Treviso

MAN OF THE MATCH: Fletcher (BM)

CARTELLINI: 39′ giallo Mandelli (BM), 79′ rosso Pelizzari (ML)

NOTE: giornata soleggiata, clima tipicamente primaverile, terreno di gioco in perfette condizioni. Spettatori 300 circa. Punti in classifica: Banca Monte Crociati 4, Lazio 0


FEMI-CZ VEA RUGBY ROVIGO DELTA v SAN GERGORIO CATANIA 39 – 5 (8 – 0)

Marcatori: 1° tempo 9′ cp Basson (RO) (3 – 0), 28′ mt Pedrazzi n.tr. (RO) (8 – 0) 2° tempo 46′ mt Pace tr. Bustos (RO) (15 – 0), 50′ mt Bacchetti n.tr. (RO) (20 – 0), 57′ mt Bustos n.tr. (RO) (25 – 0), 60′ mt Mahoney tr. Basson (RO) (32 – 0), 66′ mt. tr. Basson (RO) (39 – 0), 80′ mt Todeschini n.tr. (RO) (39 – 5).

Femi-CZ Rovigo:
S. Basson ; L. Lubian, S. Pace (47′ D. Duca), R. Pedrazzi, A. Bacchetti (67′ Bovolenta); G. Bustos, M. Merlo (58′ Wilson); H. Scholtz, F. Cristiano (51′ Lubian E.), A. Persico; D. Tumiati (51′ Ciochina), T. Reato; A. Ceglie (61′ Giazzon), L. Mahoney (cap.) (61′ Giazzon), N. Quaglio (73′ Gaeta).?
all. Roux

San Gregorio Catania:
F. Giobbe; S. Montanelli, N. Gillingham, P. Valcastelli (61′ C. Leonardi, 68′ D. Bordonaro), F. Venturi; J. Todeschini, T. Pucciariello (41’M. Failla); J. Sarto, G. Sala, W. Van Der Walt; J. Van Der Walt, G. Duca (61′ S. Daupi); L. Poloni, G. Rampa (65′ V. Lo Favaro), F. Gentili. (41′ M. Sauria)
n.e: S. Micale
all. Arancio

Arb
. Bertelli (Brescia)
G.d.l. Serchiani (Padova), Mariotti (Ferrara)
Quarto Uomo: Pulpo (Brescia)

Cartellini:
45′ giallo Venturi (SG), 68′ giallo Poloni (SG)
Calciatori: Bustos (Femi-CZ VEA Rovigo Delta) t. 1/4; Basson (Femi-Cz Vea) tr. 2/2 c.p. 1/1, Todeschini tr. 0/1
Man of the match: Stefan Basson (Femi-CZ VEA Rovigo Delta)
Note: giornata serena, temperatura 12°, terreno allentato dal temporale, ma in buone condizioni, spettatori 1.000 circa.
Punti conquistati in classifica: Femi-CZ VEA Rovigo Delta 5; San Gregorio Catania 0

 

 

 

%http://www.federugby.it/index.php?format=feed&type=rss&lang=it%

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi