PiazzaRugby

Eccellenza, Viadana e Padova si contendono i play-off

Scritto da Manuel Zobbio

La ventunesima giornata dell’Eccellenza porta bene al Cammi Calvisano che ottiene la certezza di chiudere al primo posto nella regular season. I lombardi passano a Roma contro le Fiamme Oro per 37-30, incamerando 5 punti determinanti per la classifica. Il Vea Femi Cz Rovigo, invece, perde il secondo match stagionale venendo battuto dal Petrarca Padova per 17-14 e finisce secondo in classifica dietro il Calvisano anche vincendo l’ultimo match contro l’Unione Rugby capitolina. Per determinare le altre due squadre che formeranno la griglia delle Semifinali Scudetto saranno perciò determinanti gli ultimi 80 minuti, con gli scontri diretti tra Calvisano-Padova e Mogliano-Viadana.
Veneto Derby Day 2014 • Matteo Ferro in azione mentre manda in meta NgawiniTra Fiamme Oro Roma e Cammi Calvisano il match è stato divertente con veloci azioni alla mano a tutto campo. Il Cammi chiude la prima frazione di gioco sul 16-5 in virtù delle mete di Steyn (16 segnature stagionali), 8 punti di Haimona ed un drop di Griffen. Nella ripresa le Fiamme Oro forzano il gioco e portano a casa 8 punti (1 cp di Canna e meta di Sapuppo). Sul 13-16 il Calvisano in dieci minuti chiude il match con un parziale di 21-0 (mete di Haimona, Lovotti e Cavalieri). In chiusura i romani ci credono e riescono a segnare tre mete con Marinaro, Marazzi e Canna.
Il Petrarca Padova batte il Vea Femi Cz Rovigo per 17-14 con una grande prestazione del collettivo. Partita combattuta con i pacchetti di mischia a dettare i tempi di gioco. Apre le segnature Bortolussi che finalizza una bella e veloce azione alla mano dei tre quarti rodigini. Da un’azione del pacchetto del Padova viene al 14’ la meta del pareggio con Sarto abile a sfruttare un’azione di spinta della mischia. Al 27’ il direttore di gara Blessano assegnava al Rovigo una meta di punizione per crolli in mischia chiusa. La ripresa vedeva le squadre contendersi nella fase di conquiste dell’ovale, quando Innocenti, con una caparbia azione personale rompeva alcuni placcaggi della difesa del Rovigo per la meta del 14-14. Al 72 il piazzato del sorpasso, con Menniti che centrava i pali da posizione laterale per il definitivo 17-14. Il Marchiol Mogliano fa suo senza patemi d’animo il derby contro il M-Three San Donà per 43-6. Netta la differenza in campo con i ragazzi del coach Properzi a dettare il ritmo fin dalle prime battute di gioco. Sugli scudi il pilone Costa Repetto, man of the match e autore di 2 mete, che lo portano a 10 centri in campionato. Il Rugby Viadana batte I Cavalieri Prato per 44-14 e resta agganciata alla corsa play off, andando a giocarsi l’accesso sul campo del Marchiol Mogliano. Partita gestita dal Viadana che già nel primo tempo, chiuso sul 34-7, avevano fatto il bonus aggiuntivo per mete segnate. A Reggio finisce 20-14 per i padroni di casa che salutano l’Eccellenza con una gara giocata a buon ritmo. Al 54 la IMA Lazio passava a condurre nel risultato (13-14) con la meta di Sepe trasformata da Nathan. Sei muniti dopo era Giovanni Scalvi a segnare la sua seconda meta di giornata e decretare la vittoria per il Rugby Reggio per 20-14 (trasformazione di Farolini).

Eccellenza – XXI giornata – 03.05.14
M-Three San Donà v Marchiol Mogliano, 06 – 43 (0-5)
Rugby Reggio v IMA Lazio 1927, 20 – 14 (4-1)
Fiamme Oro Roma v Cammi Calvisano, 30 – 37 (2-5)
Rugby Viadana v Estra I Cavalieri Prato, 44 – 14 (5-0)
Petrarca Padova v Vea-FemiCZ Rovigo, 17 – 14 (4-1)

Classifica: Cammi Calvisano punti 84; Vea Femi-Cz Rovigo Delta punti 78; Marchiol Mogliano punti 62; Petrarca Padova punti 60; Rugby Viadana punti 57; Estra I Cavalieri Prato punti 46; Fiamme Oro Roma punti 43; M-Three San Donà punti 31; IMA Lazio 1927, punti 28; Rugby Reggio punti 16; Unione Rugby Capitolina punti 5.

Roma, Caserma “S. Gelsomini” – sabato 3 maggio 2014, ore 15,00
FIAMME ORO RUGBY VS CAMMI CALVISANO 30-37 (5-16)
Marcatori: Primo tempo: 20’ m Steyn tr Haimona (0-7), 23’ m Naka (5-7), 27’ cp Haimona (5-10), 29’ cp Haimona (5-13), 37’ drop Griffen (5-16) . Secondo tempo: 43’ cp Canna (8-16), 51’ m Sapuppo (13-16), 57’ m Haimona tr Haimona (13-23), 61’ m Lovotti tr Haimona (13-30), 67’ m Cavalieri tr Haimona (13-37), 71’ m Marinaro (18-37), 74’ m Marazzi tr Canna (25-37), 80’ m Canna (30-37)
FIAMME ORO RUGBY: Sapuppo, Sepe, Massaro (58’ Di Massimo), Forcucci, Bacchetti (58’ Valcastelli), Canna, Marinaro, Amenta, Marazzi, Balsemin (63’ Favaro), Sutto (66’ Cazzola), Mammana, Pettinari (60’ Di Stefano), Vicerè, Naka. A disposizione non entrati: Gentili, Lombardo, Benetti. All. Presutti
CAMMI CALVISANO: Haimona (72’ Bergamo), De Jager, Vilk (27’ Castello), Chiesa, Visentin (66’ Susio), Griffen, M. Violi, Steyn, Salvetti, Belardo, Beccaris, Cavalieri (67’ Andreotti), Costanzo (45’ Romano), Ferraro (67’ Gavazzi), Scarsini (41’ Lovotti). A disposizione non entrati: Mbandà , All. Guidi
Arbitro: Liperini (Livorno)
g.d.l.: Schipani (Benevento), Casciello (Napoli)
quarto uomo: Radetich (Napoli)
Note: Cartellini gialli: 72’ Di Massimo (FFOO), 78’ Gavazzi (CAL), 78’ Sapuppo (FFOO).
Man of the match: Simone Marinaro (FFOO)
Calciatori: Fiamme Oro: Canna 2/8 (tr 1/4, cp 2/3); Calvisano: Haimona 6/6 (tr 4/4, cp 2/2), Griffen 1/1 (drop 1/1)
Note: 200 spettatori ca., temperatura gradevole, vento moderato, man of the match premiato dal prefetto Vincenzo Panìco, capo della Segreteria del Dipartimento della pubblica sicurezza.
Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro 2, Cammi Calvisano 5

Padova, Stadio “Plebiscito” – sabato 3 maggio
M-THREE RUGBY SAN DONÀ V MARCHIOL MOGLIANO 6 – 43 (3- 15)
Marcatori: p.t. 10’ meta Costa Repetto tr Onori (0-7); 18’ cp Taumata (3-7); 22’ cp Onori (3-10); 26’ meta Costa Repetto (3-15); s.t. 56’ cp Dotta (6-15); 60’ meta tecnica Mogliano tr Onori (6-22); 64’ meta Ceccato Andrea tr Onori (6-29); 73’ meta Galon tr Onori (6-36); 76’ meta Gazzola tr Onori (6-43);
M-THREE RUGBY SAN DONA’: Dotta, Bona (65’ Cincotto), Seno, Iovu, Damo (52’ Flynn), Taumata, Rorato (65’ Pelloia), Birchall (60’ Bacchin), Pilla, Vian Gianmarco (40’ Zamparo), Erasmus, Di Maggio (cap.), Pesce (40’ Filippetto), Kudin (60’ Vian Gianluca), Zanusso L. (40’ Zanusso M.)
all. Wright/Dal Sie
MARCHIOL MOGLIANO: Galon, Onori, Boni (67’ Ceccato), Bacchin, Benvenuti (70’ Gazzola), Padovani, Endrizzi, Candiago (67’ Trotta), Edoardo (Cap.), Swanepoel (53’ Halvorsen), Barbini, Bocchi (59’ Lazzaroni), Maso, Ceglie (48’ Ravalle), Costa Repetto (48’ Gianesini), Ceccato Andrea (67’ Ferrari); all. Properzi
arb. Falzone (Padova)
g.d.l. Traversi (Rovigo), Franzoi (Venezia)
quarto uomo: Lorenzetto (Treviso)
Cartellini: 22’ giallo Iovu (M-Three San Donà)
Man of the Match: Costa Repetto (Marchiol Mogliano)
Calciatori: Onori (Marchiol Mogliano) 6/7; Taumata (M-Three Rugby San Donà) 1/1; Dotta (M-Three San Donà (1/1);
Note: giornata variabile, campo leggermente pesante.
Punti conquistati in classifica: M-Three Rugby San Donà 0; Marchiol Mogliano 5;

Reggio Emilia “Impianto sportivo Crocetta Canalina” – sabato 3 maggio 2014
REGGIO RUGBY – IMA LAZIO 1927, 20 – 14 (10 – 7)
Marcatori : p.t. 8’ meta Scalvi G. (Reggio) (5-0) , 22’ meta Giannotti (Reggio) (10-0), 31’ meta Tartaglia (Lazio) tr. Nathan (10–7) ; 42’ cp. Farolini (Reggio) (13–7), 54’ meta Sepe (Lazio) tr. Nathan (13–14), 60’ meta Scalvi G. (Reggio) tr. Farolini (20-14).
REGGIO RUGBY: Farolini ; Giannotti ( 63’ Russotto ) , Mannato ( cap. ) , Koteczky , Castagnoli ; Bricoli , Daupi ; Bergonzini ( 75’ Delendati ) , Vaki ( 63’ Torlai An. ) , Rimpelli ; Mandelli , Scalvi F. ( 70’ Dell’Acqua ) ; Fiume ( 62’ Lanfredi ) , Scalvi G. , Lanzano (52’ Fontana )
a disposizione : Torlai , Fontana , Lanfredi , Delendati , Dell’Acqua , Canali , Torri , Russotto Allenatore : Alessandro Ghini
IMA LAZIO 1927 : Sepe F.; Di Giulio D., Bisegni ( 42’ Rubini ) , Nathan, Tartaglia; Gerber, Gentile; Baeck, Ventricelli ( 70’ Vannozzi ) , Riccioli ( 78’ Romagnoli ) ; Civetta, Nitoglia M.; Pepoli, Fabiani, Grassotti.
a disposizione: Pietrosanti , Maregotto , Romagnoli , Bruni , Giangrande , Rubini , Dionisi , Vannozzi Allenatore : Alfredo De Angelis
Arbitro : Roscini ( Milano )
G.d.l : Rossi ( Piacenza ) , Gobbi ( Piacenza )
Quarto uomo : Tavelli ( Piacenza )
Cartellini : nessuno
Man of the match : Vaki ( Reggio )
Calciatori : Farolini ( Reggio ) tr. 1 / 3 , cp. 1 / 1 ; Nathan ( Lazio ) tr. 2 / 2
Note : giornata nuvolosa con sole a sprazzi , campo in ottime condizioni nonostante l’abbondante pioggia caduta nei giorni precedenti , spettatori 500 circa. Punti conquistati in classifica: Reggio 4 , Mantovani Lazio 1

Padova, Stadio “Plebiscito” – sabato 3 maggio, ore 17.00
PETRARCA PADOVA V VEA FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA 17-14
Marcatori: pt. 8′ m. Bortolussi tr. Bergamasco (0-7), 13′ m. Giusti tr. Marcato (7-7), 27′ m. tecnica Rovigo tr. Bergamasco (7-14); st. 25′ m. Innocenti tr. Menniti-Ippolito (14-14), 32′ cp. Menniti-Ippolito (17-14)
PETRARCA PADOVA: Jordaan, Morsellino (8′ st. Bellini), Favaro, Bettin, Innocenti, Marcato (18′ st. Menniti-Ippolito), Francescato (14′ st. Billot), Sarto (16′ st. Zago), Targa, Giusti (26′ st. Conforti), Mainardi, Middleton, Leso (42′ st. Fazzari), Mercanti, Fazzari (1′ st. Novak). A disposizione: Delfino, Michieletto.
all. Moretti
VEA FEMI-CZ RUGBY ROVIGO DELTA: Basson; Bortolussi, Bergamasco, McCann, Ngawini; Rodriguez, Frati; Ferro, Lubian E. (29′ st. De Marchi), Ruffolo; Montauriol, Boggiani; Roan, Mahoney (cap), Quaglio (35′ st. Borsi). A disposizione: Gatto, Pozzi, Maran, Ragusi, Folla, Menon. all. De Rossi/Frati
arb. Blessano (Treviso)
g.d.l. Rizzo (Piacenza), Favero (Treviso)
quarto uomo: Brescacin (Treviso)
Cartellini: 12′ pt. giallo Quaglio (Rovigo), 32′ st. giallo Ferro (Rovigo)
Man of the match: Targa (Padova)
Calciatori: Bergamasco (tr) 2/2, (cp) 0/1 (Rovigo); Basson (drop) 0/1, (cp) 0/2 (Rovigo); Marcato (tr) 1/1 (Padova), Menniti-Ippolito (tr) 1/1, (cp) 1/1 (Padova)
Note: giornata a tratti piovosa, campo piuttosto pesante. Spettatori circa 5000.
Punti conquistati in classifica: Petrarca Padova 4; VEA FEMI-CZ Rugby Rovigo Delta 1

Viadana, Stadio “Luigi Zaffanella” – sabato 3 maggio 2014
RUGBY VIADANA v I CAVALIERI PRATO: 44-14 (34-7)
Marcatori: p.t.: 4’cp Gennari (3-0), 11’ m. Sintich, tr Gennari (10-0), 16’ m. Giovanchelli, tr. Falsaperla (10-7), 18’ cp Gennari (13-7), 29’ m. Robertson tr. Gennari (20-7), 34’ m. Pizarro, tr. Gennari (27–7), 40’ m. Moreschi, tr. Gennari (34-7);12’ st m. Robertson, (39-7) 22’ m. Andrea Denti (44-7), 31’ m. Nifo tr. Tenga (44-14).
RUBGY VIADANA: Gennari; Robertson, Sanchez (39’ st Sintich), Pizarro (cap) (22’ st G. Pavan), Sintich (27 st G. Amadasi); Keanu Apperley, Bronzini (2’ st Kh. Apperley); Padrò, Moreschi (14’ st Pelizzari), Andrea Denti (22’ st Manuini); Barbieri, Minari; Gilding (22’ st Cagna), Bigi (21’ st Ant. Denti), Cenedese (17’ st Marchini).
all. Phillips
I CAVALIERI PRATO: Falsaperla (21’ st Browne); Vezzosi (1’ Tempestini st), Majstorovic, Von Grumbkow, Souare; Patelli (cap), Della Ratta; Bernini (12’ st Manganiello), Del Nevo (16’ st Lupetti), Saccardo; Nifo, Gerosa; Coria Marchetti (30’ pt Biancotti), Giovanchelli (16’ st Lombardi), Traoré (21’ st Tenga). all. Pratichetti
arb. Penné (Milano)
g.d.l. Russo e Borsetto
Cartellini: St: 10’ Sanchez (Viadana) e Tempestini (Prato)
Man of the match: Apperley (Viadana)
Calciatori: Gennari 6 su 8 (14 pt), (Rugby Viadana), Falsaperla 1 su 1 (2 pt), Browny 1 su 1 (2 pt) (Prato);
Note: campo in ottime condizioni, giornata piovosa. Spettatori 750 circa. Punti conquistati in classifica: Rugby Viadana 5; I Cavalieri Prato 0.

Prossimo Turno 10-11 Maggio 2014: Estra I Cavalieri Prato – Rugby Reggio; Marchiol Mogliano – Rugby Viadana; Vea Femi Cz Rovigo – Unione Rugby Capitolina; IMA Lazio 1927 – M-Three San Donà; Cammi Calvisano – Petrarca Padova. Riposa: Fiamme oro Roma

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi