PiazzaRugby

European Challenge Cup, Rovigo a testa alta con i Cardiff Blues

Scritto da Manuel Zobbio

Matteo Maran vs Cardiff Blues, OnRugby.itOttima prova di carattere quella messa in scena oggi pomeriggio al “Battaglini” dalla Femi-Cz Rugby Rovigo Delta, che contro i Cardiff Blues ha perso 18-33 ma Matteo Maran, Lorenzo Lubian, Andrea De Marchi (entrato nella ripresa) e compagni non hanno mai mollato, riuscendo anche a segnare una meta proprio allo scadere del match.

La Femi-Cz Rugby Rovigo Delta inizia alla grande il match contro i Cardiff Blues, facendosi subito pericolosa e sfiorando subito una meta con Ruffolo. Un’intuizione di Rodriguez, appena dopo 9′ dal fischio d’inizio, che intercetta l’ovale tra le mani dei Blues in attacco porta alla prima meta del match, proprio sotto i pali, che Farolini trasforma senza difficoltà. Gli ospiti però rispondono subito dopo con una meta nata da touche ad opera di Jankins, che l’estremo gallese però non trasforma. Nei minuti successivi i rossoblù si danno da fare, mettendo in difficoltà i gallesi con una touche perfetta e una buona difesa. Gli ospiti riescono a trovare il varco per superare la linea di meta solo al 25′ con Turnball, e Patchell trasforma per il sorpasso 7-12. Grazie ad una maul performante, i Blues riescono a tornare in meta al 30′ nuovamente con Jenkins ma i rossoblù non demordono e riescono a chiudere il primo tempo sul 10-19 centrando un piazzato, grazie alla precisione di Farolini dalla piazzola.

Ottima anche la ripresa per i Bersaglieri che, nonostante le due mete subite dai Blues a firma di Vosawai al 21′ e Cook al 29′ (entrambe trasformate dall’estremo gallese), riescono a mettere in estrema difficoltà gli ospiti soprattutto in touche. Sono proprio i rossoblù a segnare i primi punti del secondo tempo, grazie al piazzato che Farolini centra 9′. La grande prova di carattere della Femi-Cz Rugby Rovigo Delta esplode sul finale, quando riesce a confinare i Blues sui propri 5 metri e attacca a più non posso, facendo leva anche su una touche praticamente perfetta. E la meritata meta arriva proprio allo scadere, grazie a Montauriol che la costruisce da touche: il match si chiude con il punteggio di 18-33.

Alla fine del match l’head coach Filippo Frati commenta: «L’obiettivo di oggi era quello di uscire dal campo senza rimpianti e posso affermare con certezza che tutti i miei giocatori lo hanno raggiunto. Abbiamo disputato una gara ad una intensità sia fisica che mentale altissima, siamo stati rigorosi nel rispetto del piano di gioco e praticamente perfetti nelle fasi statiche. Come domenica scorsa bisogna essere realisti e perdere 33-18 contro i Cardiff Blues, di questi tempi, equivale ad avere raggiunto un risultato importante. Hanno conquistato la meta del bonus solamente al 21′ del secondo tempo dopo avere testato la nostra difesa in tutti i modi, solamente con i drive da touche però hanno trovato la chiave per portare a casa la partita. La sfida più grande per noi comincia adesso, perchè dopo aver dimostrato di poter competere a questi livelli abbiamo l’assoluta necessità di portare la medesima intensità, velocità e ritmo di gioco nel nostro Campionato, a cominciare da sabato prossimo quando riceveremo L’Aquila, per poi proseguire a Calvisano e di nuovo in casa con la Lazio. Alla pausa tireremo le somme di questo inizio stagione. Voglio infine rivolgere i miei complimenti all’arbitro, il signor Cardona, grazie al quale tutti quanti abbiamo potuto assistere ad un grande spettacolo».

Femi-Cz Rugby Rovigo Delta vs Cardiff Blues 18-33

Marcatori: p.t. 9′ m. Rodriguez tr. Farolini (7-0), 12′ m. Jankins G. non tr. (7-5), 25′ m. Turnbull tr. Patchell (7-12), 30′ m. Jenkins G. tr. Patchell (7-19), 42′ cp. Farolini (10-19); s.t. 9′ cp. Farolini (13-19), 21′ m. Vosawai tr. Patchell (13-26), 29′ m. Cook tr. Patchell (13-33), 40′ m. Montauriol non tr. (18-33)

Femi-Cz Rugby Rovigo Delta: Farolini, McCann, Majstorovic, Menon, Lubian L. (22′ st. Bortolussi), Rodriguez (30′ Pavanello), Frati (16′ st. Bronzini); Roan (30′ st. Gajion), Ceccato (22′ st. Mahoney), Ravalle (14′ st Quaglio), Maran (14′ st. Lubian E.), Montauriol (c), Ruffolo, Caffini, Zanini (14′ st. De Marchi).
All.: Frati

Cardiff Blues: Patchell (30′ st. Walsh); Smith, Allen (1′ st. Evans), Thomas, Fish; Davies G., Williams L. (19′ st. Jones L.); Jenkins G. (30′ st. Davies T.), Dacey (25′ st. Williams R.), Andrews (15′ st. Jones A.), Dicomidis (18′ st. Paulo), Cook, Turnbull, Navidi (c) (20′ st. Jenkins E.), Vosawai.
All. Hammett

Arbitro: Cardona (Fra)
G.d.l.: Berdos (Fra) G.d.l.: Amic (Fra)
Quarto uomo: Simone Boaretto (Ita)

Man of the match: Dacey (Cardiff Blues)
Calciatori: Farolini 3/4 (Rovigo), Patchell 4/5 (Cardiff)
Note: giornata soleggiata, 17°, campo in ottime condizioni. Spettatori: 1750.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi