Italia

German Araoz rinforza il pack del Prato-Sesto

Scritto da Manuel Zobbio

Nuovo arrivo in casa Unione Rugby Prato Sesto. Il colpo di mercato della società sesto-pratese si chiama German Araoz, pilone destro argentino, 186 cm per 109 kg, classe 1985 proveniente dal Jockey Club della provincia di Tucùman.
Da una settimana Araoz si sta allenando con il gruppo guidato da Luis Otano e Rima Wakarua e con ogni probabilità sarà a disposizione dei tecnici per la delicata sfida casalinga con Capoterra di domenica 9 marzo.
German Araoz può vantare un curriculum di tutto rispetto. Due caps con i Pumas nel Campionato Sudamericano 2012, ma anche una serie di convocazioni con i Jaguares (la seconda rappresentativa nazionale argentina) con cui ha disputato la IRB Nations Cup 2011 in Romania. Ha giocato la Vodacom Cup in Sudafrica con la selezione dei Pampas XV e sempre del 2012 è un’esperienza in Scozia, dove ha militato per tre mesi nella franchigia di Rabodirect Pro 12 Glasgow Warriors.

Araoz andrà a sostituire Marco Micheletti, tornato in Sardegna per motivi di lavoro.

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi