Zebre

GLI AIRONI CHIUDONO CON UNA SCONFITTA

Nell’ultimo turno del girone di Heineken Cup, i Montepaschi Aironi non riescono a fermare l’Ulster e trova la vittoria che cercava allo Zaffanella e conquista così il passaggio ai quarti di finale. Lo fa, però, da seconda in classifica. Anche Biarritz, infatti, batte Bath conquistando il bonus per le mete e, a parità di punti in classifica, mantiene il primato grazie al vantaggio negli scontri diretti. Gli Aironi durano un tempo, chiudendo la prima frazione in svantaggio 10-6 ma in crescita dopo aver sofferto la pressione iniziale dell’Ulster. Fin dalla prima azione del secondo tempo, però, gli irlandesi cancellano ogni dubbio sul successo finale andando a segno con due mete in fotocopia del man of the match Pedrie Wannenburg al termine di due rolling maul. Anche in mischia chiusa nel secondo tempo l’Ulster prende il sopravvento e la quarta marcatura arriva proprio da una meta tecnica conquistata dal pacchetto irlandese. Da lì in poi l’Ulster dilaga segnando altre tre mete, mentre ancora una volta il Montepaschi fa i conti con la sfortuna e gli infortuni. Michael Wilson è stato infatti costretto a uscire dopo nemmeno un quarto d’ora per la lussazione della spalla sinistra; Tebaldi, che l’ha sostituito, ha subito un colpo al naso che lo ha costretto a terminare in anticipo la gara, con gli Aironi che dunque anche questa settimana sono stati forzati a chiudere la partita con quattro uomini di prima linea in campo. 

PRIMO TEMPO
Dopo 2 minuti un’entrata laterale di Erasmus in ruck concede la prima punizione al piede di Humphreys. L’apertura irlandese non sbaglia col mancino e porta subito in vantaggio gli ospiti. Al 13’ gli Aironi perdono Wilson per un infortunio alla spalla. Al suo posto entra Tebaldi. E’ l’Ulster che continua ad avere maggiore possesso dell’ovale, ma il Montepaschi contrappone una buona difesa e riesce a respingere l’assalto degli irlandesi. Quando poi gli Aironi ribaltano il campo, è solo il fischio di Berdos a fermare Erasmus già lanciato verso la meta da un passaggio di Sole considerato però in avanti. Ad andare in meta al 24’ è invece l’Ulster. L’azione nasce da una mischia nella metà campo offensiva degli Aironi da cui gli irlandesi riescono far uscire velocemente l’ovale con Pienaar che lancia D’Arcy il quale, a sua volta, trova il sostegno all’ala di Trimble, che va a schiacciare in mezzo ai pali. Humphreys trasforma per il 10-0 degli ospiti. Alla ripresa del gioco la risposta degli Aironi è praticamente immediata grazie al drop di James Marshall, che accorcia le distanze: 3-10. Due minuti dopo Humphreys dalla piazzola non trova invece i pali mantenendo così gli Aironi a distanza di break. Un distacco che al 36’ Tebaldi accorcia ulteriormente mandando a segno una punizione da oltre 40 metri (6-10).

SECONDO TEMPO
Ad inizio ripresa l’Ulster prova però subito a chiudere la partita. La rolling maul organizzata dopo due minuti porta Wannenburg a schiacciare la seconda meta irlandese dell’incontro. Humphreys trasforma e fa 6-17. Una segnatura che dà ancora maggiore spinta all’Ulster, per cui una vittoria con bonus potrebbe dire primo posto nel girone. Così al 6’ una nuova maul porta nuovamente alla meta di Wannenburg trasformata da Humphreys: 6-24. Poi in rapida successione, il Montepaschi è costretto a sostituire Pavan (entra Pizarro) e Laharrague (al suo posto Bocchino, con Marshall che passa estremo). E’ l’Ulster comunque che continua a premere alla ricerca della quarta meta che vale il bonus. Obiettivo che l’Ulster centra al 16’ grazie ad una meta tecnica conquistata dal pacchetto di mischia. Humphreys trasforma ancora: 6-31. Al 27’ arriva anche la quinta meta irlandese. La segna Henry, entrato poco prima al posto di Ferris. Humphreys si conferma perfetto nelle trasformazioni e fissa il 6-38. Per gli Aironi continua invece a piovere sul bagnato, perché nel corso dell’azione si infortuna anche Tebaldi. Per la seconda gara consecutiva il Montepaschi è così costretto a giocare l’ultimo spezzone di gara con quattro uomini di prima linea in campo e con Erasmus spostato all’ala. A un minuto dal termine l’Ulster affonda ancora. Questa volta l’onore di andare a schiacciare spetta a Danielli sull’ala sinistra. Questa volta Humphreys sbaglia la trasformazione, ma la festa è comunque tutta dell’Ulster. 

MONTEPASCHI AIRONI – ULSTER 6- 43 (p.t. 6-10)

Montepaschi Aironi: Laharrague (s.t. 11’ Bocchino); Canavosio, Penney, Pavan (s.t. 9’ Pizarro), Pratichetti; Marshall, Wilson (p.t. 13’ Tebaldi, s.t. 28’ Santamaria); Sole, Erasmus, Liebenberg (s.t. 8’ Birchall); Geldenhuys (s.t. 18’ Del Fava), Bortolami; Staibano (s.t. 28’ Al. De Marchi), Ongaro, Aguero (s.t. 18’ Perugini). All.: Phillips.

Ulster: D’Arcy; Trimble (s.t. 25’ McIlwaine), Spence, Wallace (s.t. 28’ Whitten), Danielli; Humphreys, Pienaar (s.t. 26’ Marshall); Wannenburg, Faloon, Ferris (s.t. 18’ Henry); Tuohy (s.t. 28’ Barker), Muller; Fitzpatrick (s.t. 18’ Young), Brady, Court (s.t. 28’ Cronin). All. McLaughlin.

Marcatori: P.t. 2’ c.p. Humphreys (0-3), 24’ m. Trimble tr Humphreys (0-10), 26’ drop Marshall (3-10), 36’ c.p. Tebaldi (6-10); S.t. 2’ m.Wannenburg tr. Humphreys (3-17), 6’ m. Wannenburg tr. Humphreys (6-24), 16’ m. tecnica tr. Humphreys (6-31), 27’ m. Henry tr. Humphreys (6-38), 39’ m. Danielli (6-43).

Arbitro: Berdos (Fra)

Calci: Tebaldi 1/1 (3 punti), Marshall 1/1 drop (3 punti), Humphreys 6/8 (13 punti).
Man of the match: Wannenburg.
Punti in classifica: Montepaschi Aironi 0, Ulster 5.
Spettatori: 3000 circa.

Articolo tratto dal sito web degli Aironi

Biografia

Manuel Zobbio

Marketing Communication Manager presso Zani Serafino, azienda storica del cookware e del design made in Italy. Un master di specializzazione del Management dell'Atleta. E' con Marco Martello il referente italiano di Digidust Sport, primaria agenzia internazionale di marketing e sport management specializzata nel rugby.
Co-Fondatore di RugbyMercato.it e anima di PiazzaRugby.it dal 2009, ha fatto parte della redazione del mensile Rugby! magazine, del settimanale lameta e di MondoRugby.com, collaborando anche con l'European Rugby Cup.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi